Sei in: Home » Articoli

Catasto: online il servizio per consultare le mappe

L'Agenzia delle Entrate dà attuazione alla direttiva Inspire e introduce il nuovo servizio di navigazione geografica dinamica per la consultazione libera delle mappe catastali
mappa catastale telematica
di Lucia Izzo - Catasto online, a disposizione di professionisti, amministrazioni, imprese e cittadini. Con il provvedimento n. 271542 del 23 novembre 2017 (qui sotto allegato), l'Agenzia delle Entrate provvede all'attuazione del d.lgs. 27 gennaio 2010, n. 32, concernente l'infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunità europea (INSPIRE) e fornisce precisazioni sui servizi di consultazione del set dei dati territoriali inerenti alle particelle catastali.

Catasto: la direttiva Inspire

La direttiva 2007/2/CE, che il menzionato decreto legislativo ha recepito, ha istituito l'infrastruttura per l'informazione territoriale in Europa (INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe - INSPIRE), finalizzata a supportare la politica ambientale mediante opportune misure che garantiscano la conoscenza, la disponibilità e l'interoperabilità delle informazioni territoriali nonché l'accesso al pubblico delle informazioni territoriali ambientali in Europa.
Con l'attuazione della Direttiva si è resa necessaria l'adozione di idonee politiche sui dati e la realizzazione di servizi, secondo peculiari regole tecniche: in particolare, i dati territoriali presi in considerazione dalla Direttiva INSPIRE sono classificati in 34 categorie tematiche, fra le quali figurano le "Cadastral Parcel", ovverosia le particelle catastali.

Mappe catastali: come funziona il nuovo servizio di navigazione

Sul punto, è dunque intervenuta l'Agenzia delle Entrate che, nell'ambito del processo di attuazione della citata direttiva, rende disponibile il servizio di consultazione che era stato previsto dall'articolo 7, comma 1, lettera b), del menzionato decreto 32/2010.
Si tratta di un nuovo servizio di navigazione geografica a consultazione libera delle mappe catastali che consentirà di visualizzare dinamicamente la cartografia catastale, che verrà costantemente aggiornata in modalità automatica, assicurando fondamentale supporto anche ai processi di analisi, gestione e monitoraggio del territorio.
Il servizio, che si aggiungerà a quelli già implementati dalla direttiva europea "Inspire" (2007/2/CE), consentirà pertanto alle pubbliche amministrazioni, alle imprese, ai professionisti e ai singoli cittadini di navigare in maniera dinamica tra le mappe catastali e, attraverso servizi di interoperabilità basati sui più recenti standard internazionali, anche di visualizzare ulteriori elementi e dati a supporto dei processi di analisi, gestione e monitoraggio del territorio.
La consultazione dei dati cartografici del catasto sarà disponibile per l'intero territorio nazionale, ad eccezione delle Province Autonome di Trento e Bolzano dove il catasto è gestito in autonomia, per delega dello stato.
Sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate saranno presenti le informazioni necessarie per accedere al servizio e specificate anche le relative condizioni d'uso; inoltre, dal primo gennaio 2018, per favorire ulteriormente l'accesso e la fruibilità del servizio con modalità semplificate, i servizi di consultazione e quelli di ricerca verranno resi disponibile su un apposito "Geoportale" predisposto dall'Agenzia.
Successivi provvedimenti, invece, interverranno per implementare i predetti servizi e quelli di scarico dati.
Agenzia delle Entrate, provv. n. 271542/2017
(25/11/2017 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Risarcimento danno parentale: Cassazione, spetta anche al nipote non convivente
» Bollette luce, acqua e gas prescritte in 2 anni
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile
» Gli accordi di separazione consensuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF