Sei in: Home » Articoli

Carta identità smarrita: non servirà più la denuncia

In caso di smarrimento del documento di identità ci si potrà recare direttamente in Comune. La novità alla quale sta lavorando il governo
carta di identità italiana

di Gabriella Lax - In caso di smarrimento della carta d'identità non sarà più necessario denunciare ma si potranno rifare direttamente i documenti al comune d'appartenenza.

Su questa novità sta lavorando il governo: consentire ai cittadini che perdono i documenti di andare a fare la denuncia direttamente al comune, deputato a rilasciare i nuovi.

Come spiega il commissario Yoram Gutgeld su La Stampa alla commissione sul Federalismo fiscale, la ratio della decisione è semplificare, da un lato, la vita dei cittadini. Dall'altro, al contempo, si liberano centinaia di agenti che possono così essere impiegati davvero nel presidio del territorio.

Carte d'identità smarrite, la denuncia al comune per semplificare la vita

«Sono circa 2,5 milioni ogni anno di denunce di documenti smarriti che assorbono tante centinaia di uomini, tra carabinieri e polizia di stato, che fanno un'attività amministrativa a basso valore aggiunto, assolutamente inutile -chiarisce ancora il commissario - se uno perde la carta identità va direttamente al Comune a fare la denuncia. Questo eliminerà la necessità di impiegare centinaia di poliziotti e carabinieri e semplificherà la vita ai cittadini. Dobbiamo trovare il veicolo normativo per portarlo a casa».

Vai alla guida La carta d'identità

(27/10/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Avvocati: polizza infortuni a metàAvvocati: polizza infortuni a metà
Accedere all'email altrui è reato anche se si conosce la passwordAccedere all'email altrui è reato anche se si conosce la password

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Cassazione: non serve l'approvazione dell'assemblea per la nascita del supercondominio
Print Friendly and PDF