Sei in: Home » Articoli

Documenti: per quanto tempo vanno conservati?

Sebbene spesso la tentazione di sbarazzarsi delle "cartacce" sia forte, è bene conservare certi documenti per un determinato periodo
fascicoli sequestrati con lucchetto

Ho un archivio di documenti anche molto datati, che vorrei eliminare. Quali posso buttare e quali no?

Il pericolo di buttare alcuni documenti deriva dal rischio che essi siano l'unica strada per attestare un pagamento già avvenuto e richiesto di nuovo. Se non abbiamo più il documento, a fronte di una richiesta indebita di nuovo pagamento, potremmo non aver più modo di opporci ad essa.

Di conseguenza, il tempo di conservazione dei documenti per i privati è connesso al termine di prescrizione fissato dalla legge per i crediti il cui pagamento essi vanno ad attestare.

Documenti: i diversi tempi di conservazione

Entrando nello specifico, dunque:

- le multe stradali si prescrivono in cinque anni;

- sempre in cinque anni le spese condominiali, i canoni di affitto e le rate di mutuo: questo è quindi il periodo minimo di conservazione dei documenti che ne attestano il pagamento;

- anche le bollette per consumo di acqua luce e gas e quelle telefoniche vanno conservate per cinque anni dalla loro scadenza, mentre i bollettini e gli F24 per il pagamento di Ici, Imu, Tasi, Tarsu, Tia e Tari vanno conservati per cinque anni a partire dall'anno successivo a quello di pagamento (o di obbligo di dichiarazione per le tasse relative ai rifiuti).

- gli attestati di pagamento del bollo auto vanno conservati per tre anni da quello successivo alla scadenza della tassa, mentre per le cambiali e le parcelle dei professionisti il termine di prescrizione è triennale.

- infine, le dichiarazioni dei redditi devono essere conservate per almeno cinque anni a partire dall'anno successivo a quello in cui sono state presentate, che diventano quindici anni in caso di ristrutturazioni edilizie o di riqualificazione energetica, posto che le relative detrazioni sono assoggettate a rateazione decennale.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(18/10/2017 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
» Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario
In evidenza oggi
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi
Avvocati: polizza infortuni a metàAvvocati: polizza infortuni a metà

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF