Sei in: Home » Articoli

Documenti: per quanto tempo vanno conservati?

Sebbene spesso la tentazione di sbarazzarsi delle "cartacce" sia forte, bene conservare certi documenti per un determinato periodo
fascicoli sequestrati con lucchetto

Ho un archivio di documenti anche molto datati, che vorrei eliminare. Quali posso buttare e quali no?

Il pericolo di buttare alcuni documenti deriva dal rischio che essi siano l'unica strada per attestare un pagamento gi avvenuto e richiesto di nuovo. Se non abbiamo pi il documento, a fronte di una richiesta indebita di nuovo pagamento, potremmo non aver pi modo di opporci ad essa.

Di conseguenza, il tempo di conservazione dei documenti per i privati connesso al termine di prescrizione fissato dalla legge per i crediti il cui pagamento essi vanno ad attestare.

Documenti: i diversi tempi di conservazione

Entrando nello specifico, dunque:

- le multe stradali si prescrivono in cinque anni;

- sempre in cinque anni le spese condominiali, i canoni di affitto e le rate di mutuo: questo quindi il periodo minimo di conservazione dei documenti che ne attestano il pagamento;

- anche le bollette per consumo di acqua luce e gas e quelle telefoniche vanno conservate per cinque anni dalla loro scadenza, mentre i bollettini e gli F24 per il pagamento di Ici, Imu, Tasi, Tarsu, Tia e Tari vanno conservati per cinque anni a partire dall'anno successivo a quello di pagamento (o di obbligo di dichiarazione per le tasse relative ai rifiuti).

- gli attestati di pagamento del bollo auto vanno conservati per tre anni da quello successivo alla scadenza della tassa, mentre per le cambiali e le parcelle dei professionisti il termine di prescrizione triennale.

- infine, le dichiarazioni dei redditi devono essere conservate per almeno cinque anni a partire dall'anno successivo a quello in cui sono state presentate, che diventano quindici anni in caso di ristrutturazioni edilizie o di riqualificazione energetica, posto che le relative detrazioni sono assoggettate a rateazione decennale.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(18/10/2017 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss