Sei in: Home » Articoli

Facebook: vietata la pubblicità per le pagine che pubblicano bufale

Nuova stretta sulle fake news da parte del social network che ha inasprito il regolamento
bambina arrabbiata su facebook

di Redazione - Niente pubblicità per chi pubblica e promuove fake news su Facebook. È questo il nuovo giro di vite messo in pratica dal social network, per arginare il problema delle cosiddette "bufale".

Bufale su Facebook: inasprito il regolamento

Palo Alto annuncia di aver inasprito il proprio regolamento stabilendo che, nell'ipotesi di pubblicazione reiterata di notizie false, per la pagina che le promuoverà non ci sarà più possibilità di ospitare pubblicità, ossia, verrà tolto il modo di ottenere introiti attraverso il programma di advertising di Facebook.

Niente pubblicità per le bufale: Facebook ci crede

Secondo la compagnia, questo metodo, che di fatto andrà a togliere i soldi a quelli che usano le bufale online per guadagnare, servirà a contrastare in modo maggiore il fenomeno.

Soltanto, quando la pagina smetterà di pubblicare notizie false, avvisano da Facebook, si potranno inserire nuovamente banner e inserzioni pubblicitarie.

(30/08/2017 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mantenimento figli: le linee guida del Cnf sulle spese ordinarie e straordinarie
» Insetti a tavola: dal 1° gennaio in vigore il nuovo regolamento europeo
» Avvocati: ecco le nuove tariffe
» Quanti sono i tentativi di vendita nelle aste di beni immobili?
» Mantenimento figli: le linee guida del Cnf sulle spese ordinarie e straordinarie


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF