Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Avvocati: cumulo gratuito pensioni, salta tutto?

Mancherebbero all'appello oltre due miliardi di euro e tantissimi professionisti rischiano di rimanere a bocca asciutta
avvocato con orologio che segna tempo guadagni

di Valeria Zeppilli - La legge di stabilità 2017 aveva portato buone notizie per avvocati e professionisti sul fronte pensioni, rappresentate dalla possibilità di beneficiare del cumulo contributivo gratuito e recuperare senza pesi, in tal modo, i versamenti eventualmente effettuati all'Inps o ad altre gestioni previdenziali diverse dalla Cassa di appartenenza. 

Il cumulo, infatti, permette di unificare i pagamenti fatti a favore di gestioni distinte al fine di ottenere un'unica pensione, prima o di importo più elevato.

Cumulo gratuito pensioni, a rischio la copertura finanziaria

La norma, però, è nei fatti rimasta sino ad ora inattuata e la circolare predisposta dall'Inps per adeguarvisi è ferma da tempo nelle stanze del Ministero del lavoro. Il rischio, ora, è quello che tutto salti

La ragione? La copertura finanziaria

Questa operazione, infatti, potrebbe arrivare a costare oltre due miliardi di euro, a fronte dei cento milioni preventivati, che minerebbero i conti pubblici e quelli delle casse privatizzate. 

E se queste ultime non sono disposte a cedere adducendo che è lo Stato che deve finanziare l'operazione, lo Stato deve riuscire a trovare davvero tanti soldi, compiendo così un'operazione tutt'altro che semplice.

Intanto sono migliaia gli avvocati e gli altri professionisti pronti a presentare domanda: le loro aspettative sfumeranno?

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(05/07/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Reddito di cittadinanza: carcere per chi mente
» Il commento su Facebook aspro e polemico non costituisce diffamazione
» Il Cyberbullismo
» Reddito di cittadinanza, 1,75 euro a prelievo
» Avvocato d'ufficio: decreto e precetto sufficienti per farsi pagare dallo Stato
Newsletter f g+ t in Rss