Sei in: Home » Articoli

Whatsapp: otto minuti per cancellare i messaggi sbagliati

La novità dovrebbe essere inserita nella nuova release per Android
concetto di comunicazione e condivisione tramite whatsapp

di Gabriella Lax - Circa otto minuti per cancellare un messaggio e salvarsi in corner. Ben tre minuti in più rispetto ai cinque preventivati inizialmente da WhatsApp, per far riflettere agli utenti.

Quante volte ci siamo pentiti amaramente di aver inoltrato un messaggio istantaneo, magari presi dalla rabbia o da un'eccessiva impulsività o, più semplicemente, abbiamo commesso un errore nell'invio al destinatario. Bene adesso potrebbe essere possibile rimediare ad errori di valutazione o a gaffe comunicative. Secondo l'account @WABetaInfo presto ci sarà una nuova release per Android che consentirà di ritirare il messaggio entro 512 secondi dall'invio, sempre che il ricevente non l'abbia letto immediatamente. Per l'app di messaggistica quindi potrebbe prendere corpo a breve una rivoluzionaria ed attesissima funzione "Revoke".

WhatsApp: otto minuti per cancellare un messaggio istantaneo

Già nella versione beta dell'app numero 2.17.184 è stata trovata questa opzione, se si clicca sul cestino oltre all'opzione di eliminazione del messaggio dall'elenco, compare anche l'opzione "recall" che permette di cancellare il messaggio anche lato destinatario. Il messaggio eliminato viene sostituito da una scritta che evidenzia che il contenuto è stato rimosso. Tale possibilità è stata eliminata nella build successiva (2.17.185) a causa dell'auto numero di bug che gli utenti avevano evidenziato. Ma presto anche per questi inconvenienti si potrebbe trovare la soluzione. La funzione sarà attivata anche nella versione web di WhatsApp.

Per l'iPhone bisognerà invece attendere, a quanto pare, l'aggiornamento dell'iOS per potere utilizzare l'unsend.

Annunciate anche funzioni di formattazione di base del testo

Sulla versione WhatsApp beta 2.17.148 per Android sono attive funzioni che danno la possibilità di editare il testo in corsivo, barrato e grassetto senza ricorrere ai simboli attualmente richiesti (asterischi per il grassetto, trattini bassi "_" per il corsivo e la tilde "~" per il barrato). Non si sa ancora, però, quando la funzione sarà estesa a tutte le versioni di WhatsApp.

(17/05/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss