Sei in: Home » Articoli

Dormire al lavoro fa bene: le aziende creino aree relax

Per gli scienziati di Leeds il pisolino pomeridiano aumenta la creatività e la capacità di risolvere i problemi
dorme

di Redazione - Lo aveva già sostenuto la National Sleep Foundation che la pennichella pomeridiana ristora anima e corpo, riducendo lo stress e favorendo la capacità di trovare soluzioni anche di fronte alle questioni più complicate (leggi: "Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause"). Del resto, che il sonno porti consiglio è uno degli adagi più antichi provenienti dalla saggezza popolare. Ma ora, la scienza si è spinta oltre sostenendo che schiacciare un pisolino di almeno 20 minuti, durante le ore di lavoro (possibilmente dalle 2 alle 4 pomeridiane) aumenta la creatività e la capacità di risolvere i problemi.

Secondo i ricercatori dell'Università di Leeds, dunque, le aziende devono incoraggiare questa pratica creando delle aree ad hoc dove i dipendenti possano dormire liberamente!

I datori di lavoro – spiega infatti Nerina Ramlakhan, psicologa a capo della ricerca – "dovrebbero considerare seriamente questa possibilità" pensando di istituire delle aree relax dove i dipendenti possano "rigenerarsi", anche perché, prosegue la ricercatrice, "è scientificamente provato che i sonnellini stimolano la creatività oltre a rafforzare il sistema immunitario, il che significa meno giorni di malattia". E poi "bastano venti minuti per fare una grossa differenza" perché nel lungo termine "i risultati saranno sicuramente in favore dei datori di lavoro".

(29/03/2017 - Redazione)
Le più lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi
Cassazione: non serve l'approvazione dell'assemblea per la nascita del supercondominioCassazione: non serve l'approvazione dell'assemblea per la nascita del supercondominio

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF