Sei in: Home » Articoli

Ecobonus 2017: al via le domande per le detrazioni del 65%

Operativo il portale Enea per la trasmissione delle istanze per fruire delle agevolazioni sugli interventi di riqualificazione energetica
Sostenibilità e ambiente

di Redazione - È online il nuovo portale Enea (http://finanziaria2017.enea.it) per trasmettere le pratiche per ottenere l'Ecobonus 2017. Lo comunica la stessa Agenzia in una nota, annunciando la pubblicazione del sito a disposizione degli utenti in possesso dei requisiti per richiedere l'agevolazione fiscale.

Si ricorda che la possibilità di ottenere le detrazioni fiscali del 65% per la realizzazione degli interventi di riqualificazione energetica negli edifici è stata prorogata al 31 dicembre 2017 (dalla legge di bilancio n. 23272016), mentre per quanto concerne gli interventi relativi alle parti comuni dei condomini, i termini per le detrazioni del 70% e del 75% sono fissati al 31 dicembre 2021.

Per la compilazione e l'invio della dichiarazione di detrazione, comunica l'Enea, basta accedere nell'apposita sezione nell'home page del portale, dove viene precisato che le registrazioni precedenti (a partire dal 2010) valgono anche per l'anno in corso.

Bisognerà ancora attendere però per inviare la documentazione, precisa l'Agenzia nazionale, relativa "agli interventi realizzati su parti comuni di edifici condominiali che posseggano i requisiti per usufruire delle entità di detrazione del 70 e 75%".

Inoltre, per fornire agli utenti tutte le informazioni sulle detrazioni, anche di natura tecnica e procedurale, c'è a disposizione il portale informativo efficienzaenergetica.acs.enea.it.

Articoli correlati: 

Casa: dai mobili agli elettrodomestici tutti i bonus del 2017

(27/03/2017 - Redazione)
In evidenza oggi:
» Multe: il super autovelox vede anche chi usa il telefono
» Guida in stato di ebbrezza: la sospensione della patente non è automatica
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» RC Auto: al via gli sconti obbligatori


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
L'avvocato non può accettare compensi esigui
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi