Sei in: Home » Articoli

Divorzio: foto osé della ex in rete per vendetta, è boom

La revenge porn diventa la nuova "moda" dopo separazione e divorzio
due donne stupite guardano telefonino

di Gabriella Lax - Foto intime, scatti segreti condivisi con chi prima si conviveva o magari con chi si era costruita una famiglia. La nuova moda è la cosiddetta "revenge porn", la vendetta porno letteralmente e, purtroppo, coinvolge anche soggetti che non hanno compiuto i 18 anni di età. E succede quando una storia finisce, quando arriva una separazione o perfino un divorzio, che si accompagna alla vendetta della persona lasciata o tradita.

Così, involontariamente, può succedere di ritrovarsi in rete protagonisti di foto o video dell'intimità della coppia con dignità e reputazione rovinate. Molte volte le conseguenze sono davvero inimmaginabili a causa di gesti fatti ingenuamente quando dell'altra persona ci si fidava, quando si stava ancora con l'ex. 

I casi si susseguono in tutta Italia, da Pordenone fino al Sud. Una lunga testimonianza rilasciata a L'Espresso racconta di una donna che si è ritrovata in rete ben diciassette profili falsi su Facebook, vittima del suo ex. «Diciassette account con il mio nome e cognome, affollati sia di foto prese dalla mia pagina Facebook ufficiale che dal suo cellulare. E queste ultime contengono anche scene di sesso, o con me nuda», racconta la donna ennesima vittima di una vendetta consumata a suo danno dall'ex. 

Per approfondimenti, leggi: "Fino a 3 anni di carcere per chi pubblica online foto e video hard"


(11/02/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Il genitore non può imporre al figlio la sua religione
» Stalking: arriva l'app per raccogliere le prove
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Risarcimento vedova: la pensione di reversibilità non si tocca


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss