Sei in: Home » Articoli

Canone Rai: c'è tempo fino al 16 maggio per richiedere l'esenzione

Lo comunica l'Agenzia delle Entrate con un nuovo provvedimento direttoriale. In allegato il modello e le istruzioni aggiornate
bambino su un televisore con megafono simbolo comunicazione

di Marina Crisafi - Slitta al 16 maggio il termine per presentare l'autocertificazione per non pagare il canone Rai. Lo comunica l'Agenzia delle Entrate con un nuovo provvedimento direttoriale, emanato oggi, allungando di fatto il termine entro il quale i cittadini potranno presentare, sia in forma cartacea che via web, la dichiarazione per il canone di abbonamento alla Tv.

Così, sottolinea la nota delle Entrate, i cittadini "possono presentare la dichiarazione in tempo utile per evitare l'addebito del canone da parte delle imprese elettriche, a partire dal mese di luglio 2016, qualora abbiano i requisiti previsti dalla legge".

Nel provvedimento di oggi, sottolinea l'Agenzia, vengono aggiornate anche le istruzioni per la compilazione del modello, che tengono conto dei chiarimenti sulla definizione di apparecchio tv, diramati con la nota n. 9668 del 20 aprile 2016 del ministero dello sviluppo economico.

Pertanto, il modello e le istruzioni precedentemente pubblicati sul sito dell'Agenzia, sono da intendersi sostituiti da quelli approvati con il nuovo provvedimento.

Restano valide, comunque, chiariscono le Entrate, le dichiarazioni già presentate.

Il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 21.4.2016
Il modello per l'esenzione dal canone Rai aggiornato al 21.4.2016
(22/04/2016 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Marito dispotico: separazione con addebito
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi¨ "fashion"
» Cassazione: bigenitorialitÓ non vuol dire tempi uguali coi figli
Newsletter f g+ t in Rss