Sei in: Home » Articoli

La sharing economy. Un Ddl per la promozione dell'economia della condivisione

Aperta una consultazione pubblica, dal 2 marzo fino al 31 maggio 2016 sulla piattaforma Making Speeches Talk di Open Evidence
callcenter id9273
di Roberto Paternicò - La "sharing economy" può essere più o meno tradotta come "economia della condivisione" o "consumo collaborativo" e rappresenta un modello economico basato su varie pratiche di scambio e condivisione di beni materiali, servizi o conoscenze.

Uno scambio, quindi, di beni e servizi non sempre concepiti come acquisto, quale alternativa al classico consumismo.

La proposta di Legge n.3564 in tema di "Disciplina delle piattaforme digitali per la condivisione di beni e servizi e disposizioni per la promozione dell'economia della condivisione" sta prendendo corpo sebbene, ancora, in fieri e "reca disposizioni per la promozione dell'economia della condivisione per favorire : forme di consumo consapevole; la razionalizzazione delle risorse e l'incremento dell'efficienza e della disponibilità di beni, servizi e infrastrutture, anche nella pubblica amministrazione; il contrasto degli sprechi e la riduzione dei costi; la partecipazione attiva dei cittadini alla costruzione di comunità resilienti in cui si sviluppano relazioni che abbiano come obiettivo l'interesse generale comune o la cura dei beni comuni; nuove opportunità di crescita, occupazione e imprenditorialità basate su un modello di sviluppo economico, ambientale e sociale sostenibile; l'innovazione tecnologica e digitale".

E' aperta una consultazione pubblica, dal 2 marzo fino al 31 maggio 2016 sulla piattaforma Making Speeches Talk di Open Evidence e tutti i commenti che verranno inseriti saranno considerati dai deputati nella stesura della versione finale della proposta di legge.

I sistemi digitali hanno abilitato e diffuso questo fenomeno, ampliandone le potenzialità e l'accessibilità verso il superamento dei modelli economici tradizionali.

Con la crisi occupazionale si creano le condizioni, ancora, più favorevoli per la diffusione di questo nuovo modello di consumo che apre nuove opportunità di crescita, occupazione e imprenditorialità fondate su uno sviluppo sostenibile.


In allegato, alcune note sulla proposta di legge ed il testo non ancora definitivo

SCARICA IL PDF COMPLETO E ILLUSTRATO
Assibot
(15/03/2016 - Dott.Roberto Paternic├▓)

In evidenza oggi:
» Divorzio: la Cassazione "riabilita" il tenore di vita
» Condominio: nuovi obblighi antincendio dal 6 maggio
» Le pensioni di invaliditÓ
» L'Agenzia delle entrate-riscossione cerca avvocati
» Avvocati: come farsi conoscere in tre mosse
Newsletter f t in Rss