Sei in: Home » Articoli

POSTA e RISPOSTA: tutor e multe plurime in autostrada (35^ puntata)

posta e risposta id9497
Ci scrive l'Avv. VERSACI in merito alla questione esaminata nella news del *** feb '11, intitolata 'Cassazione - Multe stradali plurime - Competenza territoriale per le opposizioni - Continuazione: non si applica' con cui Studio Cataldi esamina la sentenza n°944/'11 della Cassazione Civile: "In relazione alla questione oggi affrontata dalla Cassazione, mi è capitata la stessa situazione. Un mio cliente ha ricevuto tre multe per eccesso di velocità rilevate a mezzo Tutor sull'autostrada del Sole, in tre luoghi diversi con competenza in tre Giudici di Pace diversi. Ho provveduto a fare ricorso nei tre distinti Giudici di Pace.
Successivamente il cliente riceveva tre verbali relativi alla mancata comunicazione dei punti della patente, e nel verbale veniva indicato un quarto Giudice di Pace. I miei ricorsi li ho invece presentati al Giudice di Pace del luogo di residenza del trasgressore. Penso che sia giusto aver fatto in questo modo." - Caro Collega Versaci, Ti ringrazio molto per avere messo a disposizione di tutti i lettori un Tuo caso pratico con la soluzione che hai ritenuto di adottare. Informaci sull'andamento delle opposizioni.
(14/02/2011 - Avv.Paolo Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Addio ai voucher, arriva il lavoro breve e intermittente liberalizzato
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Caduta per la strada: quando si può parlare di insidia
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Asili nido: al via il bonus di mille euro
In evidenza oggi
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
Divorzio: il tradimento non si può provare direttamente per testiDivorzio: il tradimento non si può provare direttamente per testi
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF