Sei in: Home » Articoli

Governo: prorogate alcune misure di aiuti di Stato imprese in crisi

È stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale del 18 gennaio 2011, n. 31 la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri che recepisce nel nostro Paese la proroga fino al 31 dicembre 2011 (disposta con la Comunicazione europea del 1 Dicembre 2010) del Quadro di riferimento temporaneo dell'Unione Europea per le misure di aiuti di Stato per il finanziamento alle imprese in crisi. La proroga ha ad oggetto vari di aiuti di Stato temporanei: alcuni, di importo limitato, (sotto forma di garanzia), potranno essere concessi alle imprese che siano entrate in crisi dopo 1 gennaio 2008; altri, saranno posti in essere sotto forma di tasso di interesse agevolato; altri ancora sotto forma di garanzia.
Secondo quanto fa sapere il Governo, il Dipartimento delle Politiche Comunitarie ha già predisposto alcune linee guida per l'applicazione della Direttiva alle PP.AA. per la concessione di aiuti di Stato alle imprese. “Lo scopo - si legge dalla nota di Palazzo Chigi - è quello di avere interventi conformi al quadro comunitario di riferimento temporaneo per tali misure”.
(11/02/2011 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Iva sulle bollette: arriva la class action per il rimborso
» Come si impugna una contravvenzione. Guida con articoli, sentenze e formule per la redazione dei ricorsi
» Addio ai vitalizi dei parlamentari
In evidenza oggi
Avvocati: tornano le tariffe minime, depositato il disegno di leggeAvvocati: tornano le tariffe minime, depositato il disegno di legge
Preservativi meno cari e distribuiti nelle scuolePreservativi meno cari e distribuiti nelle scuole
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF