Sei in: Home » Articoli

Governo: borse di studio in favore degli orfani e dei figli delle vittime del terrorismo e della criminalità

Secondo quanto fa sapere in una nota Palazzo Chigi, sono attive borse di studio in favore di vittime del terrorismo e della criminalità organizzata (legge n. 407/1998; legge 388/2000; legge 56/2003; legge 68/2004; legge 206/2004; legge 266/2005; legge 296/2006; D.P.R. 318/2001; D.P.R. 243/2006; D.P.R. 58/2009). Si tratta di due bandi, il primo bando di concorso per l'assegnazione di borse di studio, riservate agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado riferite all'anno scolastico 2009/2010, (DPCM - Segretario Generale - del 3 novembre 2010, registrato al n. 3775 il 16/11/2010) e il secondo per l'assegnazione di borse di studio, riservate agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e non, agli studenti dei corsi delle istituzioni per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) ed alle scuole di specializzazione, con esclusione di quelle retribuite, riferite all'anno accademico 2009/2010, (DPCM – Segretario Generale- del 3 novembre 2010, registrato al n. 3776 il 16/11/2010). Nella nota viene precisato che l'indirizzo a cui inviare le domande è Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per il Coordinamento Amministrativo – Ufficio Accettazione Palazzo Chigi – Via dell'Impresa n. 91 - 00187 Roma.
Il termine perentorio di 30 giorni per presentare la domanda di partecipazione comincerà a decorrere dal giorno 11 febbraio 2010, data in cui verrà pubblicato il bando sulla Gazzetta ufficiale. Per ulteriori informazioni, www.governo.it.
(18/12/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF