Sei in: Home » Articoli

Lavoro: CGIL, occorrono politiche occupazionali per contrastare disoccupazione femminile

In un intervista alla CGIL TV la Segretaria Confederale della CGIL, Serena Sorrentino, ha messo in evidenza come "l'Italia sia il fanalino di coda nella partecipazione delle donne al mondo del lavoro". Questo almento è quanto emerge dalle statistiche dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico secondo cui in Italia lavora meno di una donna su due. Secondo la Sorrentino è necessario che le politiche occupazionali pongano mirino a "contrastare la disoccupazione femminile" dando risposta "alle esigenze delle lavoratrici madri che sempre di più non riescono a conciliare le esigenze di vita con quelle del lavoro". La CGIL annuncia che in autunno prenderà iniziative concrete che avranno al centro il tema del lavoro e dell'occupazione femminile.
(31/08/2010 - Notiziario)
Le più lette:
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Fermo amministrativo: la giurisdizione
» Obbligare la moglie a discutere è reato
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Violenza donne: rispunta la castrazione chimicaViolenza donne: rispunta la castrazione chimica
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF