Sei in: Home » Articoli

Stop a Facebook e YouTube in Pakistan. Il governo dichiara battaglia ai social network

facebook id8288
YouTube e Facebook sono stati messi al bando in Pakistan. In un primo momento era stato deciso il blocco di Facebook ma successivamente le autorita' pakistane hanno vietato anche l'accesso al sito che consente di condividere video per la presenza di immagini "blasfeme". L'Autorita' per le Telecomunicazioni ha fatto sapere l'accesso a YouTube è stato bloccato per "la presenza di contenuti scioccanti". Già nell'anno 2007 YouTube era stato oscurato in pakistan per un anno intero. Lo stop a Facebook e' stato decretato da una sentenza emessa dall'Alta Corte di Lahore su richiesta del Movimento degli avvocati islamici.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(20/05/2010 - Notiziario)
Le più lette:
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Risarcisce il cliente l'avvocato che dimentica di iscrivere la causa e mente sul punto
» Tradimento: quello "programmato" diventa di moda tra i mariti
» Mobbing e risarcimento danni: come dimostrare di aver subito una persecuzione
» Avvocato censurato se non assolve l'obbligo della formazione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF