Sei in: Home » Articoli

Sviluppo economico: Bonus Gas per famiglie numerose o con più di tre figli a carico

Secondo quanto rende noto la Presidenza del Consiglio dei Ministri, è possibile richiedere dal 15 dicembre il bonus gas, l'agevolazione per le famiglie in possesso di determinati requisiti introdotta ad opera del Ministero dello Sviluppo economico e resa operativa dall'Autorità per l'energia e con la collaborazione dei Comuni che consentirà di risparmiare fino al 15% della spesa media annua. Il bonus potrà essere richiesto dai clienti domestici che utilizzano gas metano distribuito a rete con contratto di fornitura diretto. I requisiti per beneficiare del bonus, per le famiglie con meno di 3 figli a carico, è l'ISEE (indicatore situazione economica equivalente) al di sotto dei 7500 euro annui. Per le famiglie con più di 3 figli a carico, l'ISEE non dovrà superare i 20.000 euro. Per accedere al bonus è necessario presentare la domanda al proprio comune di residenza.
La Presidenza del Consiglio fa sapere che le domande pervenute entro il 30 aprile 2010 avranno valore retroattivo e cioè daranno la possibilità alle famiglie di chiedere anche il bonus per il periodo gennaio-aprile 2009. Le domande presentate dopo il 30 aprile daranno diritto invece a presentare la domanda per la richiesta del bonus per i 12 mesi successivi. Il governo fa sapere che il bonus sarà differenziato in base alla zona climatica(l'articolo 2 del D.p.R. 26 agosto 1993, n. 412 suddivide il territorio nazionale in sei zone climatiche), in base alla tipologia di utilizzo e per numero di persone residenti nella stesa abitazione. La Domanda ha valore per un anno. Trascorso tale periodo, per accedere nuovamente a tale agevolazione, il soggetto dovrà certificare il permanere delle condizioni economiche di disagio che danno diritto al bonus. Per ulteriori informazioni, l'Autorità per l'energia ha attivato un call center al numero verde 800.166.654 attivo dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(16/12/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF