Sei in: Home » Articoli

Cassazione: lavoratore si assenta per un giorno? Il datore può richiedergli il certificato

La Corte di Cassazione (Sentenza n. 17898 del 22 agosto 2007) ha stabilito che il lavoratore che si assenti dal posto di lavoro anche per un solo giorno deve, al rientro, certificare l'assenza nel caso in cui il datore di lavoro, ravvisandone l'opportunità, lo richieda.
Gli Ermellini hanno infatti precisato che la possibilità del datore di lavoro di richiedere il certificato anche per le assenze di un solo giorno, è legittima anche se la prassi aziendale e/o il CCNL non prevede nessun obbligo in tal senso e che, nel caso in cui il lavoratore non ottemperi alla richiesta, può essergli decurtata la paga.
Osserva infatti la Corte che nel caso in cui non venga fornita la prova dell'assenza giustificata dalla malattia, mancano le condizioni che consentano di ritenere dovuta da parte del datore di lavoro una prestazione imputabile a titolo di retribuzione.
(14/09/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Addio ai voucher, arriva il lavoro breve e intermittente liberalizzato
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Caduta per la strada: quando si può parlare di insidia
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Asili nido: al via il bonus di mille euro
In evidenza oggi
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
ANAC e Codice Appalti: con un blitz il Governo ridimensiona i poteri anti-corruzione di Raffaele CantoneANAC e Codice Appalti: con un blitz il Governo ridimensiona i poteri anti-corruzione di Raffaele Cantone
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF