Sei in: Home » Articoli

Previdenza complementare: chiarimenti e direttive della Covip

Non v'è dubbio che l'intera disciplina sulla destinazione del Tfr alla previdenza complementare abbia lasciato strascichi di natura interpretativa. Dubbi associati alla imminente scadenza temporale indicata dalle norme per esercitare l'opzione di scelta del Tfr. La Covip, facendosi carico delle diverse situazioni ancora "dubbiose" ha emanato questa delibera che in qualche modo inizia a dissipare i dubbi di coloro che dovranno affrontare la scelta per la destinazione del proprio Tfr. Ad esempio viene ulteriormente chiarita la posizione di quei soggetti che, antecedentemente all'entrata in vigore delle nuove norme avevano già aderito ad un fondo di previdenza complementare destinando parte del loro Tfr e che in seguito hanno riscattato integralmente la loro posizione in seguito a particolari eventi quali le dimissioni, ecc.. Un motivo in più per leggere attentamente il testo del provvedimento Covip.
(Giovanni Dami)
Covip, Deliberazione 21 marzo 2007 - Nota di Giovanni Dami
(26/05/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Autovelox: obbligo di doppia segnalazione
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Legge Gelli-Bianco: un quadro di sintesi della riforma della responsabilità medica
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Equo compenso avvocati: quali sono le clausole vessatorieEquo compenso avvocati: quali sono le clausole vessatorie
Multa di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minoriMulta di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minori
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF