Sei in: Home » Articoli

Cassazione: La moglie diventa fredda? Nozze nulle e stop agli alimenti

La Cassazione avverte le mogli invitandole a non cambiare carattere dopo le nozze. Questo perche' l'atteggiamento della consorte che durante il fidanzanzamento era dolce e affettuosa con il partner e poi, dopo il matrimonio, diventa fredda e severa, non solo fa annullare il matrimonio per avere ingannato lui ma le fa perdere anche l'assegno alimentare. Lo sancisce la Prima sezione civile nell'occuparsi del caso di una coppia di Chiavari che si era separata dopo nove anni di matrimonio (avvenuto il 28 gennaio del '78) e aveva ottenuto l'annullamento del matrimonio dalla Sacra Rota nel dicembre dell'89 convalidato dalla Corte d'appello di Genova nel novembre del 2002. Per la Suprema Corte, la moglie che dopo le nozze cambia le ''qualita' personali'' e' colpevole di avere ingannato il marito dunque fa annullare le nozze e perde il diritto al mantenimento. Andreina C., all'epoca del fidanzamento con Francesco D.S. e agli inizi del matrimonio, era sempre stata ''dolce e affettuosa''. Poi, dopo anni, ''si era manifestata rigida, severa e fredda'' sia con il marito che con la figlia.
Il marito, sentitosi ingannato, nel giugno dell'87 si era rivolto al Tribunale di Chiavari per chiedere la separazione da Andreina. E dopo la separazione, la nullita' del matrimonio stabilita dalla Sacra Rota Romana nel dicembre dell'89, poi due anni dopo la dichiarazione di efficacia dell'annullamento del giudice italiano.
(05/12/2005 - Roberto Cataldi)
Le pił lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Fumare in spiaggia: multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF