Sei in: Home » Articoli

La Sacra Rota

Cos'è la Sacra Rota, come è composta, per quali cause è competente e come fare per diventare avvocato rotale. Breve guida su tutto ciò che c'è da sapere
chiesa prete sacerdote

di Valeria Zeppilli - La Sacra Rota è il nome con il quale è comunemente conosciuto il Tribunale della Rota Romana.

Sebbene sia noto soprattutto per le cause di nullità dei matrimoni, tale ufficio è il tribunale ordinario della Santa Sede.

Indice:

  1. La competenza per materia della Sacra Rota
  2. La competenza territoriale della Sacra Rota
  3. Come è composta la Sacra Rota
  4. Cause di nullità matrimoniale
  5. Riconoscimento delle sentenze della Sacra Rota
  6. Come fare per diventare avvocato rotale
  7. Curiosità: perché si chiama Rota?

La competenza per materia della Sacra Rota

La giurisdizione della Sacra Rota è la seguente:

  1. primo grado: controversie civili in cui siano convenuti vescovi diocesani, mense vescovili o altri enti immediatamente dipendenti della Santa Sede; cause che il Pontefice abbia avocato a sé, motu proprio o per istanza di parte;
  2. secondo grado: controversie già decise dai tribunali diocesani e devolute al Pontefice senza passare per i tribunali metropolitani;
  3. terzo grado: controversie già decise in secondo grado dai tribunali metropolitani e diocesani che non siano ancora passate in giudicato.

La competenza territoriale della Sacra Rota

Territorialmente, la Sacra Rota è competente in maniera universale.

Ciò vuol dire che, se opera la sua competenza per materia, è indifferente il luogo in cui il fatto controverso si è verificato o qualsiasi altro criterio normalmente utilizzato per determinare la competenza territoriale.

Come è composta la Sacra Rota

La Sacra Rota è composta dagli uditori, che sono dei prelati e vengono nominati direttamente dal Pontefice. In passato è stato concesso anche ad alcune nazioni di nominare degli uditori, scegliendo tra doctores iuris famosi e che si erano distinti per prudenza e integrità di vita.

A presiedere gli uditori è posto un decano, scelto dal Pontefice tra gli uditori stessi.

Cause di nullità matrimoniale

Come accennato, il maggior numero di cause giudicate dalla Sacra Rota riguarda la dichiarazione di nullità del sacramento del matrimonio.

Tali controversie hanno a oggetto i matrimoni contratti con rito cattolico, fra due cattolici oppure fra un cattolico e un ateo o praticante un'altra confessione.

Le cause di nullità matrimoniale giungono obbligatoriamente dinanzi alla Sacra Rota solo dal terzo grado di giudizio; in primo e in secondo grado è infatti anche possibile rivolgersi, in alternativa, ai tribunali ecclesiastici territoriali.

Riconoscimento delle sentenze della Sacra Rota

La nullità del matrimonio religioso, in ogni caso, non comporta l'automatico annullamento del matrimonio civile. E' infatti necessaria, a tal fine, la delibazione con la quale lo Stato italiano riconosce la sentenza ecclesiastica e sulla quale leggi: "La delibazione di sentenze ecclesiastiche".

Va in questa sede specificato che, tuttavia, in alcune ipotesi particolari la delibazione può anche essere negata. Ciò avviene, ad esempio, in tutti quesi casi in cui il matrimonio è stato considerato nullo per cause che il nostro ordinamento non riconosce come tali.

Come fare per diventare avvocato rotale

La strada per diventare avvocato rotale, abilitato a esercitare il proprio patrocinio dinanzi alla Sacra Rota, è lunga e tortuosa.

Alla normale laurea in giurisprudenza deve infatti seguire la Licenza in Diritto Canonico conseguita in un'università pontificia al termine di un percorso triennale.

Ma non solo. Successivamente è necessario anche conseguire, sempre in un'università pontificia, un dottorato, di durata triennale, in diritto Canonico e procedere a ulteriori tre anni di studio rotale presso il Tribunale della Rota romana.

Il tutto si conclude con un esame, della durata di dodici ore e svolto in latino, solo superato il quale si diviene avvocati rotali.

Curiosità: perché si chiama Rota?

Da ultimo, soffermiamoci su una curiosità: perché il nome Tribunale della Rota Romana?

Sebbene l'origine non sia certa, si ritiene che tale nome derivi dal recinto circolare in cui in passato gli uditori si adunavano per decidere le controversie sottoposte alla loro attenzione.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(14/12/2018 - Valeria Zeppilli)

In evidenza oggi:
» Divorzio: niente assegno all'ex moglie scansafatiche
» Curatori fallimentari: dal 16 marzo via all'albo
» Cassazione: gli eredi non pagano le sanzioni fiscali
» Condanna alle spese per chi rifiuta la proposta conciliativa
» Hai un problema legale? Ora c' AvvocatoFlash
Newsletter f t in Rss