Sei in: Home » Articoli

Come l'amore… anche il fisco non ha età: a 107 anni chiede il Pin per il 730

Pasquale Fesi, classe 1908, si è presentato agli uffici dell'Agenzia delle Entrate di Cinisello per richiedere il Pin per i servizi online
pensionati consulente id9942

di Marina Crisafi – Se la rivoluzione del 730 online, operativa dallo scorso 15 aprile, è stata recepita con diffidenza anche dai più giovani, alle prese con la comprensione, i dubbi e le perplessità dell'innovativa compilazione della dichiarazione dei redditi, non è così per un “temerario” contribuente di 107 anni che si è recato nei giorni scorsi negli uffici dell'Agenzia delle Entrate per richiedere il Pin per procedere con l'operazione sul web.

Pasquale Fesi, questo il nome del pensionato, classe 1908 (come riportato dalla rivista online delle Entrate Fiscooggi), pur avendo richiesto il Pin telematicamente, poiché la password gli sarebbe stata inviata nella città d'origine (Lascari, in provincia di Palermo), mentre ora vive insieme alla figlia a Bresso, ha preferito varcare le porte della sede locale delle Entrate per farsi abilitare a Fisconline.

“Armato” di spirito di abnegazione e tanta curiosità sui servizi online offerti dall'Agenzia, l'ultracentenario è arrivato negli uffici di Cinisello Balsamo a braccetto della figlia, insegnante settantenne in pensione, con il modulo per la richiesta delle credenziali già compilato, desideroso di depositare personalmente la propria firma di fronte ai funzionari.

Dispensato dalla fila allo sportello, il sig. Pasquale non si è potuto esimere ovviamente dall'immancabile foto di rito con il personale dell'ufficio. 

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/05/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF