Sei in: Home » Articoli

Esenzione canone Rai: Richiesta da presentare entro il 31 Luglio 2014. In allegato la modulistica

televisione tv programma schermo film fiction cinema
Il prossimo 31 Luglio 2014 scade il termine per il pagamento della seconda rata semestrale (o della terza trimestrale) del canone RAI per chi non ha optato per il pagamento all'inizio dell'anno in unica soluzione.  Nello stesso giorno scade anche il termine entro il quale gli aventi diritto possono fare richiesta di esenzione.

Chi può chiedere l'esenzione

Le fasce di contribuenti che possono chiedere l'esenzione dal canone Rai sono quelle rappresentate da soggetti che abbiano compiuto i 75 anni di età (si veda art. 1, comma 132, legge 24 dicembre 2007, n.244 che ha disposto l'abolizione del canone RAI per soggetti di eta' pari o superiore a 75 anni), e con un reddito che no superi (unitamente a quello del coniuge convivente) la somma di Euro 6.713,98
Il soggetto richiedente inoltre non deve convivere con altre persone (diverse dal coniuge) che dispongano di redditi propri.

Come si determina il reddito

Ai fini della determinazione del reddito imponibile si deve tenere conto a quanto risulta dalla dichiarazione dei redditi dell'anno precedente a quello in cui si desidera usufruire dell'agevolazione.
Per le persone che sono esentate dalla presentazione della dichiarazione si fa riferimento al CUD.
Nel calcolo del reddito complessivo si tiene conto anche degli interessi maturati sui depositi bancari, postali nonché delle rendite derivanti da BOT, CCT e da altri titoli di StatoOltre che dei redditi derivanti da altri investimenti.
Sono invece esclusi dal calcolo del reddito complessivo i redditi esenti da Irpef come le pensioni di invalidità civile, le rendite Inail e le pensioni di guerra.
Si escludono anche: il reddito dell'abitazione principale con le relative pertinenze, il TFR e gli altri redditi assoggettati a tassazione separata.

Come inoltrare la domanda

Se si è in possesso dei requisiti per richiedere l'esenzione, la domanda può essere inoltrata in forma cartacea all'Agenzia delle Entrate. L'inoltro può essere fatto per posta, in plico raccomandato, senza busta, al seguente indirizzo:
Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 Sat – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 - 10121 – Torino oppure consegnato direttamente presso uno degli uffici territoriali.
La domanda si presenta sotto forma di dichiarazione sostitutiva (attestante il possesso dei requisiti), a cui deve essere allegato un documento d'identità.

Modulistica:


Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(21/07/2014 - A.V.)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF