Tocca l'acme del disgusto tv quanto accaduto nel corso della nota trasmissione televisiva "La prova del cuoco", che ha "istigato" a mangiare addirittura i gatti, creature tra le più amabili, misteriose, affettuose che esistono. Vale la pena ricordare (benchè del caso si occuperà in tempi brevi la Magistratura Penale) che i gatti, come tutti gli altri animali d'affezione, sono rigorosamente tutelati dal nostro Sistema normativo. La legge n°281 del 1991 all'art.1 comma 1 recita: "Lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudeltà", i maltrattamenti e il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l'ambiente". IN relazione alla vicenda è subito intervenuta la Protezione Animali e il responsabile dell'accaduto è stato allontanato dal programma e verrà denunciato all'Autorità Giudiziaria dagli Enti di protezione degli animali.

Altri articoli di Paolo Storani | Law In Action | Diritti e Parole | MEDIAevo | Posta e risposta
Condividi
Feedback


Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
In evidenza oggi: