Fisco: Garante privacy tedesco, inammissibile acquisto dati su presunti evasori

Il Garante per la protezione dati in Germania si dichiarato contrario all'acquisto di informazioni "palesemente rubate" su presunti evasori del fisco che hanno conti crrenti in Svizzera ed ha dichiarato all'agenzia di stampa tedesca Dpa di avere "forti dubbi sulla legalita' di una tale pratica'' Secondo il Garante uno Stato che acquista informazioni ottenute illegalmente commette un delitto analogo alla ricettazione e "sarebbe assolutamente inaccettabile che gli Stati di diritto si facessero concorrenza con dati illegali".
(02/02/2010 - Notiziario)
In evidenza oggi:
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Cassazione: per il colpo di frusta serve sempre la radiografia
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Carburanti: da luglio obbligo di fattura elettronica per imprese e professionisti
» WhatsApp Business al via: cos' e come funziona


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss