Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 30.10.2009) ha reso noto di aver ordinato a una Regione di procedere con la rimozione dei dati sanitari pubblicate sul Bollettino ufficiale e sul sito istituzionale dell'ente locale. Nel provvedimento, l'Autorità garante ha chiarito che è sempre vietato diffondere informazioni sulla salute e, nell'occasione, ha prescritto alla Regione di conformare la redazione dei Bollettini ufficiali alla normativa privacy. In Garante ha infine chiarito che, senza venir meno al principio della trasparenza, la Regione deve comunque evitare di diffondere informazioni eccedenti che possano creare disagio alla persona o esporla a conseguenze indesiderate.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: