Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla proroga (fino al 31 marzo) degli eco-incentivi per le autovetture che consistono nell'esenzione dal pagamento del bollo automobilistico per il periodo di tre anni, dell'imposta di trascrizione, dell'imposta di bollo e degli emolumenti dovuti al Pra. Le agevolazioni si applicano a chi acquista una nuova vettura o un autoveicolo per trasporto promiscuo di potenza non superiore a 85 kW cedendo un’auto non catalizzata da rottamare. Gli incentivi sono previsti anche per chi acquista da imprese che commerciano autoveicoli usati un'auto usata catalizzata di potenza non superiore a 85 kW cedendo al venditore un usato non catalizzato da rottamare. In questo caso l'agevolazione riguarda l'esenzione dal pagamento dell'imposta provinciale di trascrizione, dell'imposta di bollo e degli emolumenti al Pra.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: