Sei in: Home » Articoli

Cittadini stranieri: tirocini formativi e di orientamento

Condividi
Seguici

Il decreto del 24.07.2006 "Contingente di ingressi di cittadini stranieri per tirocini formativi e di orientamento per l'anno 2006" firmato dal Ministro della Solidarietà Sociale è stato pubblicato lo scorso 27 settembre nella Gazzetta Ufficiale n. 225. Nel provvedimento sono stati autorizzati per l'anno in corso (2006), nel limite del contingente fissato per l'anno 2005: 5.000 ingressi di stranieri ammessi a frequentare i corsi di formazione professionale, ai sensi dell'art. 44-bis comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n. 334; 5.000 ingressi di stranieri per la partecipazione a tirocini formativi e di orientamento, ai sensi dell'art. 40, comma 9), lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394, modificato dal decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n. 334. Le quote di ingressi per svolgere tirocini di formazione e di orientamento per lavori extracomunitari sono così ripartite tra le regioni e le province autonome: 570 Emilia Romagna; 615 Veneto; 475 Lombardia; 380 Friuli Venezia Giulia; 373 Marche; 370 Toscana; 365 Piemonte; 300 Lazio; 250 Umbria; 175 Puglia; 150 Campania; 125 Sicilia; 100 Abruzzo, Basilicata, Calabria, Liguria, Molise, Sardegna, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento; 50 Val dÂ’Aosta.
(18/10/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati
» Avvocato whistleblower: potrà denunciare giudici e cancellieri in anonimo
» Il reato di bancarotta
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da sé l'assegno al figlio
» Ecco la riforma del processo penale

Newsletter f t in Rss