"La ripresa vista dagli avvocati" è il titolo dato dal Censis al questionario per gli avvocati 2022

Avvocati, Cassa forense per il censimento del 2022

[Torna su]

Parte il censimento degli avvocati. Domande e risposte fondamentali per la relazione del Rapporto Annuale sull'Avvocatura Italiana per il 2022. un lavoro che, anche per l'anno in corso, sarà realizzato da Cassa Forense (in collaborazione con la Fondazione Censis) per scoprire, attraverso un questionario, quali sono le effettive condizioni degli avvocati nel nostro Paese.

Avvocati, censimento 2022: compilare il questionario

[Torna su]

La novità di quest'anno è la previsione, in due sezioni apposite, una dedicata all'avvocatura al femminile, per valorizzare le diverse fasi della vita professionale delle donne; a questa si aggiunge un'indagine qualitativa sul mercato dei servizi legali in Italia.

Grazie alle risposte ed al contributo degli avvocati il Rapporto sarà presentato dalla Cassa forense a marzo 2022. Fondamentale l'apporto degli avvocati che potranno compilare di un questionario on line disponibile sul seguente link: http://indagini.censis.it/limesurvey/index.php/897198?newtest=Y&lang=it

Avvocati, censimento 2022: i contenuti del questionario

[Torna su]

Il focus, come spiegato tocca, la distribuzione del fatturato nel 2021 per tipi di clienti attività, mercati (locale, regionale, nazionale); il numero di persone che lavorano stabilmente nello studio/società; agli avvocati viene anche chiesta una valutazione dei principali fattori di rischio per i redditi futuri degli avvocati; il numero di ore dedicate dalla professione; i redditi dell'avvocatura femminile.

Il questionario potrà essere compilato in un'unica soluzione, oppure salvato e compilato successivamente e resterà disponibile fino al 31 gennaio. Di seguito i risultati saranno rielaborati in forma aggregata e, in uno ai "Numeri dell'Avvocatura" predisposti dall'Ufficio Attuariale di Cassa Forense.

Avvocati, i numeri dell'ultimo rapporto Censis

[Torna su]

L'ultimo rapporto Censis si è soffermato sugli effetti della pandemia e sull'impatto con professione. In base al rapporto 2021, sui dati relativi al 2020, la situazione lavorativa è divenuta più critica per 7 professionisti su 10. Maggiori le difficoltà e l'incertezza per il 32,9% del campione, mentre le condizioni di maggiore criticità hanno riguardato le donne avvocato (37,5%) e gli avvocati residenti al Sud (43,2%). Tutti questi elementi saranno oggetto di approfondimento nel prossimo Rapporto Censis 2022 sull'Avvocatura. Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile contattare direttamente il Censis, all'indirizzo avvocati@censis.it.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: