Passa l'emendamento che prevede nuove disposizioni in materia di cessazione dell'attività produttiva. Più tutele per i lavoratori
biglietto su scrivania con su scritto abbandono concetto licenziamento rinuncia

Norma salva licenziamenti nella Legge di bilancio 2022

[Torna su]

Approvato nella Legge di bilancio 2022 l'emendamento che contiene nuove disposizioni in materia di cessazione dell'attività produttiva. L'obiettivo è salvaguardare il tessuto occupazionale e produttivo. Per questo motivo sono bloccati fino ad aprile 2022 i licenziamenti nelle grandi imprese.

Vedi anche Manovra 2022: tutte le novità

Norma salva licenziamenti, a chi è destinata

[Torna su]

Le norme contro le delocalizzazioni riguarderanno le imprese con almeno 250 dipendenti. I datori che vorranno procedere alla chiusura della sede, con licenziamenti minimi di 50 dipendenti, saranno obbligati a comunicare la decisione in forma scritta ai Sindacati, al Ministero del lavoro a quello per lo sviluppo economico, alla Regione e all'Anpal almeno 90 giorni prima.

Norma salva licenziamenti, comunicazione preventiva

[Torna su]

La comunicazione inerente la riduzione del personale va trasmessa per iscritto non solo ai diretti interessati ma anche alle rappresentanze sindacali aziendali o unitarie), alle sedi territoriali delle associazioni

sindacali di categoria più rappresentative a livello nazionale, alle Regioni interessate, all'Anpal e ai ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico. L'obbligo scatta quando l'imprenditore intende «procedere alla chiusura di una sede, filiale, ufficio, stabilimento o reparto autonomo situato nel territorio nazionale, con cessazione definitiva della relativa attività con licenziamento di un numero di lavoratori non inferiore a 50»

Norma salva licenziamenti, i contenuti obbligatori della lettera

[Torna su]

La comunicazione dovrà, obbligatoriamente contenere: le ragioni economiche, finanziarie, tecniche e organizzative dei licenziamenti; il numero ed i profili dei dipendenti interessati dalla riduzione dell'organico o dalla chiusura dello stabilimento; il termine entro il quale è prevista la cessazione dell'attività.

Entro 60 giorni dalla data della comunicazione, l'azienda dovrà redigere ed inviare agli stessi un piano con le misure necessarie a contenere le ricadute occupazionali ed economiche che comporta la chiusura. Il dossier dovrà essere discusso nei successivi 30 giorni.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: