L'evento, organizzato dall'Ami in collaborazione con Studio Cataldi formazione, è aperto a tutti. Iscrizione scontata fino al 20 novembre
bilancia martello e libro su tavolo

Fine vita, vaccini e Tribunale Unico per la Famiglia

26 e 27 novembre, in presenza e online. In corso di accreditamento.

L'evento (aperto a tutti) è organizzato dall'Ami (in occasione del XII Congresso Nazionale Ami) in collaborazione con Studio Cataldi formazione.

Costo scontato: 120 euro per chi si iscrive entro il 20 novembre.

Descrizione

"Fine vita, vaccini e Tribunale Unico per la Famiglia e le Persone: questioni aperte" è il tema Congresso che si svolgerà venerdì 26 e sabato 27 novembre 2021 a Roma, a The Hive Hotel Via Torino n. 6 (nei pressi del Viminale) con possibilità di partecipazione telematica via Zoom. Si tratta di un evento dell'Associazione matrimonialisti italiani, in collaborazione con Studio Cataldi e con il patrocinio del Consiglio nazionale forense e dell'Ordine degli avvocati di Roma.

Regolamento iscrizione online

La quota di iscrizione online è di euro 200,00. Per gli iscritti alla newsletter di StudioCataldi.it e i soci AMI in regola con l'iscrizione annuale la quota è di euro 120,00 (per chi si iscrive entro il 20 novembre).

Il pagamento della quota di iscrizione dovrà avvenire in un'unica soluzione, entro il termine di cui sopra, a mezzo bonifico bancario intestato all'AMI Nazionale al seguente Codice IBAN: IT 52 T031 0403 2000 0000 0820753 (Deutsche Bank, Filiale di Via del Tritone n. 161 - Roma) con l'indicazione della causale: "iscrizione XII Congresso Nazionale AMI via Webinar".

La ricevuta dell'avvenuto bonifico dovrà essere inviata all'indirizzo formazione.studiocataldi@gmail.com

Per qualsiasi informazione è possibile contattare la Segreteria della Sezione Formazione dello Studio Cataldi: formazione.studiocataldi@gmail.com - 351.6975801

Iscriviti online su Zoom entro il 20 novembre

Coordinatrice Evento Webinar: Avv. Ylli Pace - Partner di Studio Legale Cataldi

Regolamento iscrizione in presenza

La quota di iscrizione in presenza è di euro 180,00. Per i soci dell'AMI (in regola con l'iscrizione) e per gli iscritti alla newsletter di Studiocataldi.it, la quota è di euro 120,00 per chi si iscrive entro il 20 novembre

Se si vuole accedere al servizio catering per i pranzi del 26 e 27 novembre 2021, presso il ristorante del The Hive Hotel (previo rilascio coupon da parte dello staff in sede di registrazione), è previsto un costo aggiuntivo di euro 40,00 in totale.

Sono ammesse max 200 iscrizioni (in presenza) che saranno possibili fino al raggiungimento del numero stabilito e comunque entro e non oltre il termine di mercoledì 24 novembre 2021.

Sarà possibile anche effettuare l'iscrizione in loco la mattina di venerdì 25 novembre 2021 entro le ore 10.00, pagando la quota di iscrizione mediante assegno bancario non trasferibile o circolare intestato all'AMI Nazionale.

Il pagamento della quota di iscrizione dovrà avvenire in un'unica soluzione a mezzo bonifico bancario intestato all'AMI Nazionale al seguente Codice IBAN: IT 52 T031 0403 2000 0000 0820753 (Deutsche Bank, Filiale di Via del Tritone n. 161 - Roma) con l'indicazione della causale: "iscrizione XII Congresso Nazionale AMI (con o senza servizio catering)".

La ricevuta dell'avvenuto bonifico dovrà essere allegata alla scheda di iscrizione debitamente compilata e fatta pervenire, in tempo utile, via e-mail al seguente indirizzo info@ami-avvocati.it. Non è prevista la restituzione della quota in caso di mancata partecipazione, qualsiasi ne sia il motivo.

Attenzione: soltanto all'esito del Congresso sarà rilasciato l'attestato di partecipazione dall'AMI. È previsto per gli iscritti il conferimento di crediti formativi a seconda dell'esatto numero delle ore effettive dei lavori congressuali come certificato dai registri di controllo. Il programma del congresso potrebbe subire variazioni a seconda di esigenze logistiche e dei relatori.

Per qualsiasi altra informazione sul congresso contattare la sede AMI di Roma al seguente numero 06.39754968, nei giorni feriali dalle ore 14.00 alle ore 18.00, o consultare il sito www.ami-avvocati.it. Per ogni altra informazione rivolgersi all'avv. Claudio Sansò, coordinatore nazionale dell'AMI (info@ami-avvocati.it - cell. 328.4825019).

Si comunica che l'accesso alla location è possibile soltanto previa esibizione della certificazione verde (Green Pass).

Programma delle due giornate

Venerdì 26 Novembre 2021

Ore 8.30 Registrazione iscritti. Saluti: Maria Masi, Presidente Consiglio Nazionale Forense; Antonino Galletti, Presidente COA di Roma; Cesare Rimini, Presidente Onorario AMI; Roberto Cataldi, Direttore Studio Cataldi; Gian Ettore Gassani, Presidente Nazionale AMI.

Prima sessione ore 9.30-13.30. Modulo "Fine vita"

"Libertà terapeutica e questioni di fine vita: la dignità del morire". Moderano e presiedono Avv. Prof. Gianni Baldini (Presidente AMI Toscana) e Avv. Anna Bellantoni (Presidente AMI Reggio Calabria). Testimonianze: Marco Cappato "Morire con dignità: il referendum sull'eutanasia legale"; Valeria Antoniani "Dignità nel vivere e nel morire: la storia di DJ Fabo"

Relazioni: Mina Welby, Co-presidente Associazione "Luca Coscioni", "Libertà di scelta e autodeterminazione terapeutica: la lunga marcia dei diritti". Filomena Gallo Avvocato e Segretario Associazione "Luca Coscioni" "Liberi fino alla fine"; Alfredo Zuppiroli, Presidente Commissione Regionale di Bioetica della Toscana "Lo stato di attuazione delle DAT : l'esperienza pilota della Toscana; Mariella Orsi, Coordinatrice Comitato Scientifico Fondazione Italiana di Leniterapia-FILE "Autonomia terapeutica cure palliative e dignità nel morire"; Alberto Figone, Avvocato e Docente di Diritto Privato dell'Università di Genova, "Il testamento biologico: profili di diritto comparato"; Valerio de Gioia, Magistrato del Tribunale di Roma e Socio Onorario AMI "Eutanasia e suicidio assistito"; Domenico Bruno, Avvocato del Foro di Larino, "Responsabilità penale del sanitario in tema di accanimento terapeutico e fine vita"; Loredana Petrone, Psicologa e Psicoterapeuta "Profili psicologici del fine vita e della sua programmazione"; Anna Marinucci, Avvocato e Presidente AMI Sardegna "Testamento biologico ed autodeterminazione del paziente"; Micaela Bruno, Presidente AMI Molise - Consigliere del COA di Larino, "Etica e deontologia professionale dell'Avvocato in questioni di bioetica".

Seconda Sessione Ore 15.00/19.00

Modulo "Vaccini"

"Autodeterminazione terapeutica e questione vaccinale". Modera e presiede Avv. Valentina de Giovanni (Presidente AMI Napoli). Relazioni: Paolo Cendon, Professore dell'Università di Trieste e Presidente Associazione "Diritti in movimento" "Inquadramento delle principali questioni: autodeterminazione terapeutica tra libertà e limiti"; Stefano Vella, Direttore Centro per la salute Globale ISS, "Pandemia e vaccinazione anti covid 19: i fondamenti medico scientifici; Gianni Baldini, Professore di Biodiritto dell'Università di Siena e Presidente AMI Toscana "La vaccinazione anti Covid: le pronunce della giurisprudenza tra profili formali e sostanziali"; Lorenzo D'Avack, Presidente Comitato Nazionale per la Bioetica "Riflessioni sulla vaccinazione in età pediatrica"; Patrizia Pompei, Presidente 1^ e 3^ Sezione del Tribunale di Firenze "Trattamento sanitario obbligatorio e vaccinazioni"; Luigi Principato, Avvocato, Professore c/o Università della Tuscia, Direttore Riv Diritto e salute, "Prestazione sanitaria: consenso del minore e del 'grande minore"; Annarita Oliva, Avvocato e Segretario AMI Lazio, "Vaccinazione anti Covid: tra libertà e obbligatorietà"; Francesco Mazza, Avvocato e Socio AMI Lazio, docente presso l'Università di Cassino "Vaccinazione anti Covid: questioni critiche in punto di diritto"; Maddalena Cialdella, Psicologa e Psicoterapeuta, "Minori e genitori in conflitto sulla terapia vaccinale, profili relazionali e psicologici"; Michele Arditi di Castelvetere, Avvocato e Socio Onorario AMI "La questione vaccinale tra risarcimento e indennizzo"; Luca Volpe, Avvocato, Responsabile GiovAMI e Socio AMI Lazio "Informazione, formazione e fakes news: il ruolo della rete"; Rosa Angela Martucci Zecca, Avvocato e Presidente AMI Bari "Il ruolo dei Servizi Sociali e del Giudice nei contrasti tra genitori e figli in tema di terapia vaccinale"; Paolo Maria Storani, Avvocato e Vice Direttore Studio Cataldi "Il consenso informato nei trattamenti sanitari".

Sabato 27 Novembre 2021 Ore 9.00 Registrazione Iscritti. Terza Sessione Ore 09.30/13.30. Modulo "Il tribunale unico per la famiglia e le persone"

Modera e presiede Avv. Katia Lanosa (Vice Presidente Nazionale AMI e Presidente AMI Emilia Romagna) La posizione delle Associazioni Forensi Specialistiche in materia familiare e minorile

In ordine alfabetico: AIAF (Associazione Avvocati per la Famiglia e i Minori) - Presidente Cinzia Calabrese; AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani per la tutela delle persone, dei minorenni e della famiglia) - Presidente Gian Ettore Gassani; CAMMINO (Camera Nazionale per la persona, le relazioni familiari e i minorenni) - Presidente Maria Giovanna Ruo; ONDIF (Osservatorio Nazionale sul diritto di Famiglia) - Presidente Claudio Cecchella; Unione Nazionale Camere Minorili - Presidente Grazia Cesaro; La posizione dell'Aimmf - Presidente AIMMF Cons. Cristina Maggia (Presidente Tribunale per i Minorenni di Brescia)

I giudici ordinari e il tribunale per la famiglia - Cons. Ebner (Giudice presso il Tribunale penale di Roma) e Cons. Franca Mangano (Giudice presso il Tribunale Civile di Roma). La parola alla politica ore 12.00.

Quarta Sessione Ore 15.00/18.00

Modulo "Il tribunale unico per la famiglia e le persone". Modera e presiede Avv. Marzia Sperandeo (Presidente AMI Liguria). Relazioni: Massimo Miccichè, Avvocato, Segretario Nazionale AMI e Presidente AMI Marche "I giudici specializzati"; Francesco Genovese, Avvocato e Responsabile dei rapporti con le istituzioni per l'AMI "La nuova procedura uniformata"; Edoardo Rossi, Avvocato, Tesoriere Nazionale AMI e Presidente AMI Piemonte e Valle d'Aosta "Le innovazioni processuali"; Cristiana Arditi di Castelvetere, Avvocato e Responsabile formazione AMI Lazio "Il ruolo dei giudici onorari"; Claudio Sansò, Avvocato, Coordinatore Nazionale AMI e Presidente AMI Salerno "Nuove competenze per il processo penale minorile"; Gaetana Paesano, Avvocato e Direttore Responsabile del giornale AMI "Lex Familiae" e Simona Abate Psicologa e Psicoterapeuta "La Pas?"; Luciana Iannielli, Avvocato e Presidente AMI Basilicata, "Competenza e competenze delle sezioni distrettuali e circondariali"; Nadia Carfì, Avvocato e Presidente AMI Brescia, "L'auspicabile ruolo dei servizi sociali".

Il comitato scientifico è composto dai Presidenti distrettuali: Gian Ettore Gassani, Katia Lanosa, Massimo Miccichè, Claudio Sansò, Anna Bellantoni, Francesco Genovese, Marzia Sperandeo, Valentina de Giovanni, Edoardo Rossi, Nadia Carfì, Margherita Corriere, Gianni Baldini, Stefania Valente, Domenico Maravigna, Andrea Sandoli, Rosa Angela Martucci Zecca, Mara Lucia Schirinzi, Donatella Sanzo, Enrico Serafini, Marzia Sperandeo, Valeria Quaglia, Romina Targa, Anna Marinucci, Micaela Bruno, Carla Mundo.

Scarica pdf locandina Congresso Ami
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: