L'Inps ha pubblicato le graduatorie del bando di concorso prodromico all'erogazione di un contributo economico per la nascita di bambini
Mamma con il suo bambino

Bonus cicogna, che cos'è

[Torna su]

L'Inps ha pubblicato le graduatorie del bando di concorso Bonus Cicogna 2020, indetto annualmente in favore dei figli dei dipendenti e pensionati iscritti al Fondo ex Ipost. Il bando è prodromico all'erogazione di un contributo economico per la nascita di bambini (Bonus cicogna Fondo Assistenza). Ogni anno, l'Istituto indice un concorso per l'erogazione del contributo economico per la nascita o l'adozione.

Bonus cicogna, i beneficiari

[Torna su]

Il concorso è riservato ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA e ai dipendenti iscritti alla Gestione Fondo IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% e ai pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA o già dipendenti Gestione Fondo IPOST. La domanda però può essere presentata dal:

- coniuge del titolare, in caso di decesso di quest'ultimo, in qualità di "genitore superstite";

- coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale, in qualità di "genitore richiedente";

- genitore non coniugato con il titolare della prestazione, in caso di decesso di quest'ultimo o in caso di titolare della prestazione decaduto dalla responsabilità genitoriale;

- tutore del figlio o dell'orfano del titolare della prestazione.

Bonus cicogna, la domanda

[Torna su]

Sono ammessi al concorso i figli o orfani del titolare del diritto, nati o adottati nel corso dell'anno solare indicato nel bando di concorso. Quando si presenta la domanda, il richiedente deve aver presentato la Dichiarazione sostitutiva unica per la determinazione dell'Isee ordinaria o Isee minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi, se in possesso delle condizioni indicate nella vigente normativa.

In particolare l'Isee viene rilasciata dall'INPS dopo la presentazione della Dsu da parte del richiedente. L'attestazione ISEE riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario è obbligatoria per determinare la posizione nella graduatoria.

In caso di mancata presentazione della DSU alla momento dell'invio della domanda di partecipazione al concorso ci sarà lo slittamento del beneficiario nella relativa graduatoria di merito. Dopo la pubblicazione del bando e la presentazione della domanda di partecipazione tutti i partecipanti potranno visualizzare lo stato della pratica online all'interno dell'area riservata.

La domanda deve essere presentata online all'INPS attraverso il servizio dedicato. Il termine di scadenza per la presentazione della domanda è fissato dal bando di concorso. Anche il numero dei contributi da concedere e l'ammontare sono indicati nel bando di concorso.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: