Il decreto Sostegni bis mette da parte 448 milioni di euro da destinare agli operai agricoli a tempo determinato che hanno svolto lavoro agricolo nel 2020 per almeno 50 giornate
trattore ara campo verde

Bonus lavoratori agricoli 2021 nel decreto Sostegni bis

[Torna su]

In arrivo il bonus lavoratori agricoli per 2021. Nel decreto Sostegni bis ("decreto Imprese e professionisti") si parla del sussidio di 800 euro una tantum, riservato ai lavoratori impegnati del settore agricolo che possiedono e soddisfano determinati requisiti, in gran parte relativi al 2020. Che si accompagna anche ad una indennità per il settore della pesca. Il testo del decreto intanto non è ancora approdato in Gazzetta Ufficiale. Risulta infatti in stand by per via del "nodo licenziamenti" e sembra che durante il weekend sono stati apportati gli aggiustamenti formali delle coperture e si cerca una soluzione per chiudere il provvedimento entro oggi, per la dovuta bollinatura e invio alla presidenza della Repubblica.

Bonus lavoratori agricoli, cos'è

[Torna su]

Il bonus lavoratori agricoli 2021, secondo il testo approvato giovedì scorso dal Cdm, è un'indennità elargita "una tantum" e di importo pari a 800 euro destinata ai lavoratori agricoli e ai braccianti che nel 2020 abbiano effettuato almeno 50 giornate lavorative effettive. Previsto un fondo da 448 milioni.

Per poter richiedere il bonus lavoratori agricoli 2021 è necessario soddisfare alcuni requisiti e condizioni fissati dal provvedimento economico del Governo. Il bonus sarà erogato previa presentazione della domanda entro il 30 giugno 2021.

Bonus lavoratori agricoli 2021: i requisiti

[Torna su]

Si tratta di un bonus che, come sottolineato dai sindacati, elimina una evidente discriminazione ai danni di una delle categorie più fragili del mercato del lavoro.

I beneficiari non dovranno essere titolari di rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato al momento della presentazione della domanda.

Inoltre il bonus è incompatibile con il Reddito di cittadinanza e di emergenza, che viene però prolungato di altri 4 mesi. Non si può essere titolari di pensioni. Viene riconosciuta la compatibilità con l'assegno ordinario di invalidità.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: