Oipa ha lanciato l'allarme: «Non lasciateli incustoditi. Anche lasciarli al gancio fuori negozi e uffici è rischioso»
cucciolo di cane

Ogni giorno tre furti di cani nel nostro Paese

[Torna su]

Cani lasciati davanti al negozio dove l'amico peloso non può entrare e che poi spariscono nel nulla. I furti dei cani sono in aumento. Solo nel nostro Paese spariscono tre cani al giorno, e sono più di mille i casi in un anno.

Sono questi i numeri forniti dai carabinieri della sezione operativa antibracconaggio e reati in danno degli animali, come riportato dall'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa).

Il caso del furto dei cani di Lady GaGa

[Torna su]

Il caso più celebre è stato il furto a Los Angeles dei due bull dog di Lady Gaga, qualche settimana fa, mentre la pop star si trovava nel nostro Paese a girare un film. Il dog sitter, Ryan Fisher, 30 anni, fu stato ferito da quattro proiettili. Per fortuna i cani furono recuperati. Il fenomeno nel Regno Unito è diventato tanto preoccupante da fare istituire dal governo di Boris Johnson una speciale task force per contrastarlo.

L'allarme di Oipa: «Non lasciate i cani incustoditi»

[Torna su]

L'Oipa sul tema fa appello a tutti i proprietari di cani affinché monitorino con attenzione e continuamente i propri familiari con la coda. «È questo l'unico modo per contrastare questo genere di reati che, al di là della loro perseguibilità penale, sono davvero ignobili e spregevoli poiché colpiscono esseri indifesi e i sentimenti migliori dei loro umani», chiarisce dal sito dell'organizzazione il presidente dell'Oipa, Massimo Comparotto.

Cosa fare allora? Tenere sempre i cani in casa, al sicuro e, se l'animale vive anche in giardino, farlo entrare in casa prima di uscire.

Non lasciare mai il cane al gancio fuori da negozi e uffici. Per questo l'Oipa invita gli esercenti ad accogliere i cani nei propri locali, affiggendo fuori un cartello "Io posso entrare" «Diversi sono i motivi che portano al furto di una cane: dal commercio di cani di razza, da caccia, da tartufo, fino al giro dei combattimenti e dell'accattonaggio. Occhio dunque e tenete i cani sempre con voi, non lasciateli incustoditi» chiude Comparotto.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: