Misura straordinaria della Camera Arbitrale di Milano e WIPO. Fino al 31 luglio gratuito il deposito delle domande di mediazione per brevetti, marchi, tecnologia
mediazione contratto id0

Mediazione, la misura straordinaria di Camera Arbitrale e WIPO

[Torna su]

Un aiuto per incentivare l'accesso alla risoluzione delle liti e per sostenere le imprese in un momento di difficoltà arriva dalla Camera Arbitrale di Milano e WIPO (World Intellectual Property Organization-Agenzia ONU, specializzata in proprietà intellettuale e tecnologia). È stata infatti deliberata una misura straordinaria che, fino al 31 luglio, garantisce il deposito gratuito delle domande di mediazione in materia di marchi, brevetti e tecnologia. La mediazione offre la possibilità di chiudere l'accordo molto celermente (anche in 24 ore). e i dati dicono che nel 70% dei casi le parti giungono ad un accordo. Il beneficio riguarda le prime 10 domande di mediazione depositate dal 1 aprile al 31 luglio 2021.

Accordo WIPO-CAM, cosa prevede

[Torna su]

L'accordo di collaborazione, firmato dalla Camera Arbitrale di Milano e WIPO che promuove lo strumento della mediazione, stabilisce che le due istituzioni possano

- amministrare insieme le procedure di mediazione (sulla base del regolamento WIPO) per le controversie sui temi di proprietà intellettuale e tecnologia, dove una delle parti della lite è straniera;

- c'è una clausola standard che imprese e professionisti possono usare nei contratti;

- c'è una lista di mediatori con esperienza specifica;

- l'impegno a diffondere la mediazione in ambiti ancora tradizionalmente legati al tribunale.

Come funziona la mediazione?

[Torna su]

Alla mediazione WIPO-Camera Arbitrale di Milano viene applicato il regolamento di mediazione WIPO con disposizioni relative alle esigenze delle controversie in materia di proprietà intellettuale e tecnologia.

Inoltre, il Centro di Arbitrato e Mediazione di WIPO e Camera Arbitrale di Milano propongono un modello di clausola di mediazione a cui le parti possono fare riferimento nei loro contratti.

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: