Il cavedio è un cortile interno di piccole dimensioni che dà aria e luce agli edifici e che spesso fa parte dei condomini. È detto anche pozzo luce
cavedio di un palazzo

Il cavedio in condominio

[Torna su]

Quando si parla del cavedio ci si riferisce, tecnicamente, a un piccolo cortile con il quale gli appartamenti condominiali che si affacciano all'interno dell'edificio prendono luce e aria e che talvolta può anche ridursi a un pozzo di ventilazione.

È delimitato dai muri perimetrali e dalle fondamenta.

Le liti sulla proprietà del cavedio

[Torna su]

Anche la proprietà del cavedio è stata talvolta oggetto di contrasti in condominio, in quanto l'articolo 1117 del codice civile, nell'elencare i beni comuni condominiali, non ne fa alcun cenno, né del pozzo luce si trova traccia in altre norme di legge.

Se è difficile sostenere che il cavedio, in assenza di un titolo apposito, sia di proprietà di un singolo condomino, il problema interpretativo che può sorgere (e che nei fatti è spesso sorto) è se lo stesso sia di proprietà esclusivamente dei proprietari degli appartamenti che si affacciano su di esso o di tutti i condomini.

Cavedio e cortile

[Torna su]

Secondo un orientamento ormai consolidato della giurisprudenza (v. Cass. n. 4350/2000), il cavedio può essere assimilato al cortile, che il codice civile ricomprende espressamente tra le parti comuni dell'edificio. Per tale ragione, lo stesso deve ritenersi di proprietà di tutti i condomini, salvo, ovviamente, che risulti diversamente dal titolo.

Accesso esclusivo per il singolo condomino

[Torna su]

Oltretutto, la presunzione di condominialità del cavedio non può essere vinta neanche dal fatto che a tale bene si acceda solo dall'appartamento di un condomino né dal fatto che questi vi abbia posto uno scaldabagno, un impianto di illuminazione o un altro manufatto collegato alla sua unità immobiliare, in quanto, come chiarito dalla giurisprudenza, l'utilità particolare che può derivare da tale circostanza non è comunque idonea a incidere sulla destinazione tipica e normale del pozzo luce in favore dell'edificio condominiale (Cass. n. 17756/2014).

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: