L'Aiga esulta per il deposito alla Camera dei Deputati della proposta di emendamento al "decreto MilleProroghe"
locandina Aiga manifestazione

Pratica forense, le difficoltà legate alla pandemia

[Torna su]

Associazione Italiana Giovani Avvocati, esprime soddisfazione per la notizia del deposito presso la Camera dei Deputati della proposta di emendamento al cd. "decreto Mille Proroghe" che fa salvo il semestre di pratica forense in assenza del numero minimo di udienze. La modifica muove dalle premesse che, l'emergenza sanitaria ha reso difficoltoso per i praticanti presenziare alle venti udienze (dodici in caso di pratica anticipata) necessarie per il riconoscimento del semestre di tirocinio professionale. E questo perché, da una parte molte udienze sono state rinviate d'ufficio (a volte purtroppo anche a causa del fatto che il magistrato si trovi in quarantena e/o in isolamento fiduciario); in altri casi viste le dimensioni ridotte delle aule, i praticanti non possano partecipare stante l'impossibilità di mantenere le distanze di sicurezza.

Pratica forense, le disparità di trattamento

[Torna su]

Da qui le considerazioni dei giovani avvocati che, come ricordano in una nota «in assenza di una normativa generale ad hoc, il riconoscimento o meno del semestre di pratica in assenza delle venti udienze (dodici in caso di pratica anticipata) viene - di fatto - rimessa alla discrezionalità dei singoli Consigli dell'Ordine con conseguente disparità di trattamento da un circondario all'altro, peraltro in assenza di una copertura legislativa sul punto».

Pratica forense, la necessità di un intervento normativo

[Torna su]

Quello che sottolinea l'Aiga è la necessità di «un intervento normativo che preveda la possibilità per gli ordini forensi di considerare svolto positivamente il semestre di tirocinio professionale anche nel caso in cui il praticante non abbia potuto assistere al numero minimo di udienze; naturalmente previa verifica da parte degli stessi dell'oggettiva impossibilità per il praticante di presenziare». Da qui la buona notizia del deposito presso la Camera dei Deputati della proposta di emendamento al cd. "decreto Mille Proroghe", a prima firma dell'On.le Devis Dori (M5S), promosso dall'Aiga «di cui . chiariscono i giovani avvocati - auspichiamo l'approvazione, che prevede la possibilità di considerare svolto positivamente il semestre di tirocinio professionale in cui il praticante non abbia assistito al numero minimo di udienze per l'intero periodo emergenziale».

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: