L'INAIL avvisa che dal 3 febbraio 2021 la denuncia/ comunicazione di infortunio riguarda anche rider, assicurati Puc, agili e studenti
fattorino pizza in scooter

Coperture INAIL anche per rider, assicurati Puc, agili e studenti

[Torna su]

Sul sito dell'INAIL il 2 febbraio è stato pubblicato un avviso (sotto allegato) sulla "Comunicazione di infortunio, Denuncia/comunicazione d'infortunio e di malattia professionale: disponibile l'aggiornamento dei servizi online". La novità principale, come si legge nel sottotitolo dell'avviso, riguarda l'estensione dei servizi online per la denuncia d'infortunio a queste nuove categorie:

  • rider;
  • assicurati Puc;
  • lavoratori agili;
  • studenti impegnati in attività alternanza - lavoro.

Per quanto riguarda i rider (ossia coloro che effettuano la consegna del cibo a domicilio in motorino o bicicletta) la copertura vale sia per i lavoratori dipendenti che per gli autonomi, anche se per questi ultimi decorre dal 1° febbraio 2021.

Gli assicurati Puc, che per chi se lo stesse domandando, sono i beneficiari del Reddito di cittadinanza addetti allo svolgimento di progetti utili alla collettività, dal 1°gennaio 2020 beneficiano della copertura assicurativa contro gli infortuni.

I lavoratori agili (meglio noti come lavoratori in smark working, ossia senza vincoli orari e spaziali e con lavoro organizzato per fasi, cicli e obiettivi) beneficiano della copertura solo se dipendenti.

L'ultima categoria, ossia gli studenti in alternanza scuola e lavoro hanno una copertura assicurativa dal 16 luglio 2015 in caso di "polizza speciale scuole".

Modulistica INAIL denuncia/comunicazione

[Torna su]

Le novità sopra indicate hanno come conseguenza il restylig della modulistica (sotto allegata con le istruzioni per la corretta compilazione) con cui effettuare la comunicazione e/o per la denuncia di un infortunio sul lavoro o malattia professionale.

Il modello per la comunicazione/denuncia d'infortunio infatti d'ora in poi potrà essere utilizzato anche dalle nuove categorie di lavoratori.

Come precisa infatti l'avviso INAIL: "Dal 3 febbraio 2021, in caso di infortunio o malattia professionale, è possibile inserire, nella compilazione dei relativi applicativi online (Comunicazione e Denuncia - Comunicazione di infortunio, Denunce di malattia professionale e di silicosi/asbestosi) o nel file da inviare, i riferimenti alle seguenti categorie di lavoratori: rider, beneficiario reddito di cittadinanza (RdC) in attività nell'ambito dei Progetti utili alla collettività (polizza Assicurati Puc), lavoratore agile, studente impegnato in attività di alternanza scuola-lavoro."

Ai servizi del portale INAIL per procedere alla denuncia o alla comunicazione dell'infortunio o della malattia professionale si accede tramite Spid, Carta d'identità elettronica o Carta nazionale dei servizi. Dal 28 febbraio 2021, l'INAIL non rilascerà più nuove credenziali in quanto dal 1° ottobre 2021, si potrà accedere ai servizi online solo con i dispositivi indicati.

Quando si devono inviare denuncia e comunicazione?

[Torna su]

Per completezza si ricorda che alla comunicazione d'infortunio all'INAIL deve provvedere il datore di lavoro all'INAIL se i suoi dipendenti o assimilati hanno subito un infortunio sul lavoro, la cui prognosi di guarigione è di almeno un giorno e fino a un massimo di tre, escluso quello in cui si è verificato l'evento.

Nel caso invece in cui la prognosi superi i tre giorni di guarigione, sempre escluso quello dell'evento, si deve inoltrare la denuncia d'infortunio (area prestazioni).

Scarica pdf Avviso INAIL 2 febbraio 2021
Scarica Modello denuncia comunicazione infortunio lavoro
Scarica pdf Istruzioni compilazione denuncia comunicazione di infortunio
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: