Al via da oggi 1 febbraio la lotteria degli scontrini. Dopo rinvii vari la prima estrazione mensile dovrebbe essere fissata venerdì 12 marzo. Vediamo come funziona
donna appoggiata a carrello della spesa con in mano scontrino

Lotteria degli scontrini, dopo i rinvii la partenza

[Torna su]

Dopo una serie di rinvii sta per cominciare la lotteria degli scontrini prevista per oggi uno febbraio. L'ultimo spostamento era stato introdotto dal decreto legge Milleproroghe. Adesso Agenzia delle Dogane e Monopoli insieme all'Agenzia delle entrate hanno messo a punto gli ultimi dettagli del provvedimento attuativo che ha stabilito la data di partenza e le regole del gioco a cui, ricordiamo, si potrà accedere solo con pagamenti cashless.

Lotteria degli scontrini, partenze differenziate

[Torna su]

Nonostante la data fissata per il primo febbraio, la partenza non sarà la stessa per tutti gli esercizi commerciali: in modo tale da concedere più tempo agli operatori per mettersi in regola. Come stabilito dal decreto Milleproroghe, la segnalazione da parte dei consumatori di eventuali rifiuti da parte dei commercianti ad acquisire il codice lotteria potrà essere fatta solo dall'1 marzo. E fino al'1 aprile i commercianti potranno aggiornare i registratori telematici alla trasmissione dei corrispettivi.

Lotteria degli scontrini, il bollino blu

[Torna su]

Toccherà agli esercenti verificare che il registratore telematico sia adeguato per acquisire il codice lotteria e per la trasmissione dei dati. Ed inoltre dovranno informare i clienti della presenza o meno di un registratore di cassa adeguato, con un simbolo o un logo sulla vetrina che faccia comprendere ai clienti che presso il loro esercizio si può partecipare alla lotteria: il cosiddetto "bollino blu".

Lotteria scontrini, come si partecipa

[Torna su]

Per partecipare saranno validi gli acquisti per importi pari o superiore a 1 euro effettuati con strumenti di pagamento elettronici (carte di credito, bancomat, prepagate, e altri). Esclusi dall'estrazione gli acquisti fatti pagando in contante, i pagamenti 'misti' (una parte saldata in contante e una parte con la carta), quelli fatti online, se si paga con ticket restaurant e gli acquisti per i quali il cliente fornisce il proprio codice fiscale per beneficiare di deduzioni e detrazioni fiscali (vedi anche la nostra guida alla Lotteria degli scontrini).

Occorre preventivamente munirsi del codice lotteria, un codice a barre e alfanumerico che si ottiene inserendo il proprio codice fiscale sul portale della lotteria e da portare sempre dietro con sè, mostrandolo all'esercente prima di effettuare un pagamento.

Lotteria scontrini, le vincite

[Torna su]

La Lotteria prevede estrazioni mensili e annuali programmate, ma anche estrazioni settimanali, ancora da decidere.

Con ogni scontrino è possibile partecipare a tutte e tre le estrazioni, sia all'estrazione settimanale, sia a quella mensile e all'annuale. I premi non sono soggetti a tassazione. La vincita viene corrisposta tramite bonifico o assegno circolare non trasferibile.

Ogni settimana ci saranno 15 premi da 25mila euro ciascuno per il consumatore e 15 premi da 5mila euro ciascuno per l'esercente.

Ogni mese ci saranno 10 premi di 100mila euro ciascuno per il consumatore e 10 premi di 20mila euro ciascuno per l'esercente.

Ogni anno, infine, 1 premio di 5 milioni di euro per il consumatore e un premio di 1 milione di euro per l'esercente.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: