L'insider trading è la pratica con la quale dei soggetti, in possesso di informazioni riservate relative a una società, ne acquistano i titoli
uomo compra e vende azioni in borsa

Insider trading, significato

[Torna su]

Insider trading può essere tradotto in italiano, sebbene non letteralmente, come abuso di informazioni privilegiate.

Un soggetto pone in essere un'attività di insider trading, infatti, quando utilizza delle informazioni privilegiate che non sono di dominio pubblico, ma delle quali egli sia conoscenza, per acquistare i titoli finanziari di una certa società.

Così facendo, tale soggetto interferisce di fatto con il corretto e naturale funzionamento dei mercati finanziari.

Insider trading: esempio

[Torna su]

Per comprendere meglio cosa si intende per insider trading, possiamo fare un esempio di scuola.

Una società che si occupa di diamanti scopre che in uno dei suoi giacimenti ne è stato scoperto un enorme quantitativo. I soci che, prima che la notizia venga diffusa, comprano diverse azioni della società con la consapevolezza che da quel momento in poi il loro valore salirà compiono in essere un comportamento riconducibile all'abuso di informazioni privilegiate.

Reato di insider trading

[Torna su]

Viene naturale chiedersi: l'insider trading è legale? La risposta è no: tale attività, in Italia, è reato.

Più precisamente, ci si riferisce all'abuso di informazioni privilegiate previsto e punito dall'articolo 184 del testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria (decreto legislativo n. 58/1998).

In base a quanto sancito da tale articolo, integra il reato di insider trading chi, essendo in possesso di informazioni privilegiate:

  • acquista, vende o compie altre operazioni, direttamente o indirettamente, per conto proprio o per conto di terzi, su strumenti finanziari utilizzando tali informazioni;
  • comunica tali informazioni ad altri, al di fuori del normale esercizio del lavoro, della professione, della funzione o dell'ufficio o di un sondaggio di mercato effettuato ai sensi dell'articolo 11 del regolamento UE n. 596/2014;
  • raccomanda o induce altri, sulla base di tali informazioni, all'acquisto, alla vendita o al compimento di altre operazioni su strumenti finanziari.

Insider trading in Italia

[Torna su]

In Italia, la disciplina che punisce il reato di abuso di informazioni riservate prevede che queste ultime, affinché si configuri la fattispecie delittuosa, debbano essere acquisite in ragione:

  • della qualità di membro di organi di amministrazione, direzione o controllo dell'emittente;
  • della partecipazione al capitale dell'emittente;
  • dell'esercizio di un'attività lavorativa, di una professione o di una funzione, anche pubblica, o di un ufficio.

Pena

La pena prevista per la fattispecie in analisi è quella della reclusione da uno a sei anni e della multa da ventimila euro a tre milioni di euro.

Insider trading e market abuse sono la stessa cosa?

[Torna su]

L'insider trading può essere ricondotto a quello che viene definito, in gergo, un market abuse.

Insieme all'abuso di informazioni privilegiate, rappresenta un market abuse anche la manipolazione di mercato, che è il comportamento di chi diffonde notizie, indiscrezioni o informazioni che possono determinare delle fluttuazioni di mercato, con la consapevolezza della loro falsità, incompletezza o inaccuratezza.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: