I giovani avvocati dell'Aiga chiedono al Guardasigilli di velocizzare l'iter per la definitiva approvazione del nuovo regolamento per le specializzazioni forensi
Cronometro tenuto in mano

Specializzazioni forensi, in attesa del regolamento

«Non si comprende per quale ragione il ministero della Giustizia, Alfonso Bonafede, continui a rinviare la definitiva entrata in vigore del regolamento specializzazioni». Così, in una nota, Antonio De Angelis, presidente nazionale Aiga (Associazione italiana giovani avvocati) in merito al regolamento sulle specializzazioni forensi. Da qui la sollecitazione, rivolta al Guardasigilli, «a velocizzare l'iter per la definitiva approvazione del nuovo regolamento per le specializzazioni forensi».

Il nuovo schema di decreto, che ha recepito le censure sollevate dal TAR del Lazio nel 2015, e che ha ottenuto il parere favorevole del Consiglio di Stato (parere 3185/2019), nei primi mesi del 2020 ha avuto il via libera anche dalla Commissione Giustizia della Camera e del Senato.

Specializzazioni forensi, una grande opportunità

I giovani avvocati ritengono le specializzazioni forensi una grande opportunità per tutti gli Avvocati, in particolare per i più giovani. «In un periodo di crisi come quella che stiamo vivendo - chiude De Angelis - la possibilità di specializzarsi potrebbe costituire un modo per qualificarsi e resistere in un settore, quale è quello della giustizia, che sta subendo ripercussioni gravissime dalla emergenza sanitaria in atto».


Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: