Dal Governo la spinta con rimborsi fino a 3mila euro per i pagamenti con carta e concorso a premi. Ecco le novità del piano cashless
donna felice immaginando vantaggi cashback

Cashless, il piano del Governo

[Torna su]

Si fa strada il progetto del Governo per incentivare l'utilizzo del denaro elettronico. Saranno tre i modi in cui trarne beneficio. Intanto ci sarà un meccanismo di premialità che possa spingere il cittadino a pagare tutto con carte e strumenti di pagamento, a partire dal caffè: un premio di 3mila euro ciascuno per le prime 100mila persone che nell'arco di 6 mesi, dal primo dicembre 2020 (quando dovrebbe prendere il via il piano cashless) fino a fine maggio 2021 avranno effettuato il maggior numero di transazioni con carte e altri strumenti di pagamento. Ricordiamo che la tracciabilità degli acquisti è il modo migliore per fronteggiare l'evasione fiscale.

Casheless e caskback

[Torna su]

Quindi da un lato c'è il cashback che prevede la restituzione del 10% delle spese sostenute (con rate semestrali) fino a un massimo di 3 mila euro. Il rimborso viene riconosciuto solo se si effettua un numero minino di 50 transazioni ogni 6 mesi. In questo caso la stima è di 10milioni di persone nei primi 6 mesi; se non dovesse raggiungersi questo tetto si pensa ad un aumento dell'ammontare massimo del cashback e quindi anche della percentuale rimborsata. E poi ci sarà il "super cashback": tremila euro di premio per i primi 100mila che usano maggiormente la carta. Per questo premio conterà il numero di operazioni, non la cifra finale. Infine 50 milioni di euro saranno distribuiti in premi con la lotteria degli scontrini (solo con carta di pagamento), con vincite esentasse ed il fisco che avviserà i vincitori con una raccomandata.

Cashless e app Io

[Torna su]

Fondamentale per raggiungere gli obiettivi stabiliti dall'Esecutivo è l'utilizzo dell'app Io della Pubblica Amministrazione. Per accedere al piano l'utente dovrà registrarsi: il codice fiscale sarà il modo per identificare il cittadino e le carte ad esso associate. Per quanto riguarda la restituzione del 10 per cento delle spese avverrà sotto forma di cassa, con accredito su conto corrente (e per questo motivo va fornito l'Iban). L'App Io consentirà inoltre di controllare in tempo reale la posizione in classifica in termini di numero di transazioni ai fini del premio da 3 mila euro, ribattezzato supercashback, anche questo pagato con rate semestrali.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: