È partita la sperimentazione di un'apposita polizza a tutela del professionista per il mancato pagamento di parcelle da parte di clienti iscritti al Registro delle imprese
mano con ombrello simbolo di protezione

Professionisti, l'assicurazione per le parcelle non pagate

Contro il rischio del mancato pagamento della parcella da parte dei clienti si può stipulare un'apposita assicurazione. A pensarci, come riporta il Sole 24 Ore, Aidc (Associazione italiana dottori commercialisti), sezione di Milano, in collaborazione con Aon. Per il momento si è in fase di sperimentazione e la polizza riguarda il mancato pagamento di parcelle da parte di clienti iscritti al Registro delle imprese.

Parcella assicurata, parte la sperimentazione

Lo studio che sceglierà di attivare la polizza dovrà accederà al portale della compagnia assicurativa e scegliere quali clienti assicurare. La copertura massima è del 90% del credito e sarà possibile far fare all'assicurazione una qualifica del cliente indicandone i dati, in modo da consentirle un'indagine presso le banche dati pubbliche. Ottenuto l'ok, importante perché con il gradimento della compagnia la percentuale di copertura si alza, il cliente entrerà a far parte del gruppo dei soggetti assicurati. L'elemento caratterizzante è la possibilità di assicurare la prestazione anche se la parcella non è stata emessa (di solito si manda la nota proforma) poi però per far partire il risarcimento la fattura va emessa.


Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: