Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle

Creata dall'associazione Area Professionisti in partnership con Aec Wholesale Group, ParcellaSicura è la polizza che tutela le parcelle dei professionisti dal rischio di insolvenza o ritardato pagamento
uomo affari soffia in una banconota
di Marina Crisafi – Si chiama "ParcellaSicura" ed è la prima polizza credito nata per tutelare le parcelle di avvocati e professionisti in caso di insolvenza o ritardo nel saldo delle fatture da parte dei clienti. A crearla Area Professionisti, l'associazione di professionisti e lavoratori autonomi senza scopo di lucro, in partenariato assicurativo con Aec Wholesale Group.

Polizza "salvaparcelle": costi integralmente deducibili

La polizza per garantirsi dai mancati pagamenti delle prestazioni di lavoro autonomo da parte dei propri clienti, si ricorda, è stata resa integralmente deducibile dall'art. 9 del Jobs Act degli autonomi approvato nei mesi scorsi. Il fine della norma è quello di "agevolare la stipula di tali polizze favorendo allo stesso tempo lo sviluppo del mercato assicurativo e la diffusione di tali forme assicurative con conseguente abbattimento ei costi per il lavoratore autonomo".

Come funziona ParcellaSicura

Da qui l'idea di ParcellaSicura, una "soluzione assicurativa – afferma Giulia Sacchi, presidente di Area Professionisti – pensata per noi professionisti che quotidianamente ci troviamo nella difficoltà di capire se un potenziale cliente sia finanziariamente affidabile, e che ci evita di dover attendere inerti il corrispettivo spettante per le prestazioni erogate o l'esperimento di lunghe procedure di recupero dei crediti". Una soluzione, "innovativa e unica sul mercato" rincara il Ceo di Coface in Italia Ernesto De Martinis, che ambisce a tutelare pienamente legali e autonomi dai rischi di insolvenza o ritardi nei pagamenti. Quanto al funzionamento della polizza, tramite "piattaforma informatica automatizzata, messa a disposizione dall'associazione, gli associati possono richiedere un fido per il singolo committente, mettere in copertura le parcelle di volta in volta emesse, recedere dalla stessa non appena vengano via via liquidate, gestire le dilazioni o denunciare le insolvenze e gestire l'iter documentale per il rimborso assicurativo" si legge nella nota dell'associazione. Non solo. E' stato creato, conclude la Sacchi, "un sistema di geolocalizzazione sull'intero territorio nazionale che permetterà, agli associati che lo richiedano, di essere supportati da una rete di intermediari assicurativi professionali debitamente formati sul progetto".
(22/09/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF