Consulenze online: dall'avvocato al medico. Ecco com'è cambiato il lavoro dei professionisti nell'era post-covid
donna con tablet che chiede consulenza online

Le consulenze online nell'era post-covid

[Torna su]

Pandemia e nuove tecnologie hanno cambiato i vecchi paradigmi e stanno accelerando la formazione di servizi digitali innovativi. Piattaforme come deQuo.it, dottori.it, o Moneyfarm ti dicono qualcosa? Sono tutte startup nate con una missione: offrire consulenze online.

Anni fa per chiedere un parere su questioni complesse (medicina, fisco, legge) l'unica soluzione era prendere un appuntamento dal professionista, spiegargli la propria situazione e ottenere un consulto.

Oggi tutto questo continua ad esistere, è chiaro, ma c'è una soluzione decisamente più comoda. La consulenza si riceve online, a prezzi inferiori e senza spostarsi da casa. La domanda di servizi da remoto è in crescita, e per questo tanti professionisti si sono già attivati per essere presenti sul web.

Ma cosa sono di preciso le consulenze online e chi le fornisce? Quanto costano rispetto al consulto tradizionale?

Il settore è ancora tutto da esplorare, ecco perché clienti e professionisti hanno ancora tanti dubbi da chiarirsi. Proviamo a risolverli.

Cosa sono le consulenze

[Torna su]

Per chi non l'avesse mai sentita nominare prima facciamo un passo indietro e vediamo che cos'è una consulenza.

Dare consulenza significa vendere competenze, offrire un parere professionale a qualcuno che senza quel sapere non riuscirebbe a prendere le corrette decisioni.

L'esempio più facile è quello con il medico o con l'avvocato. Hai un problema di salute o una questione legale da chiarirti, ma non hai studiato né medicina né legge. Cosa fai per risolverlo? Contatti un dottore o un professionista forense affinché ti dica lui come stanno le cose.

Il professionista conosce quella materia, ha investito molto per farcela ed è legalmente autorizzato a svolgere il mestiere. E così si rende disponibile a venderti dei consigli, spiegarti la situazione e aiutarti a non commettere errori.

Consulenze online, la nuova frontiera

[Torna su]

Fino a non molto tempo fa internet era un luogo dove scambiarsi opinioni. Le piazze del dibattito (molto in voga negli anni 2000) erano i forum, dove chiunque poteva porre una domanda e gli altri pari davano la loro interpretazione. Non serviva alcuna autorità per parlare (un po' come i social media ai giorni nostri): bastava registrarsi e rispondere ai quesiti più interessanti.

Chiunque poteva rispondere, anche dei perfetti sconosciuti o qualunque guru improvvisato. Fidarsi ciecamente era pressoché impossibile: non si poteva sapere chi avesse scritto quei contenuti. Chissà con che basi, poi.

Le consulenze online sono tutta un'altra storia. Quello che accadeva in uno studio legale, nell'ufficio del commercialista o sul lettino dello psicologo si sono semplicemente trasferiti in rete. Al giorno d'oggi puoi chiedere un parere autorevole per qualunque questione, direttamente online senza muoversi da casa, via email, chat o telefono.

I tempi per sbrigare le consulenze si accorciano e anche i costi per il cliente si abbassano. Risultato: una combinazione win-win che funziona per il professionista e per l'assistito, un po' come tutte le altre innovazioni a base tecnologica (food delivery, shopping online, film in streaming, ecc.).

Come funzionano le consulenze online

[Torna su]

Le consulenze online funzionano spesso con uno schema standard:

⁃ Il cliente trova il professionista ed espone la propria situazione (tramite modulo di contatto sul sito, telefono o chat);

⁃ Il professionista raccoglie la richiesta e prepara la consulenza per il proprio assistito (medica, legale, fiscale, ecc.);

⁃ Il cliente riceve la consulenza via email o telefono, comprende la sua situazione particolare e ottiene dal professionista alcune proposte per risolvere il problema.

Per fornire consulenze online i professionisti possono aprire il loro sito web oppure aggregarsi ad una piattaforma di consulenza, cioè un sito riconosciuto che offre la sua autorevolezza e i suoi strumenti ai professionisti del settore per fornire i loro servizi.

A seconda dei casi, i consulti con il professionista possono essere gratuiti o a pagamento (dipende dal servizio).

Quali tipi di consulenti esistono

[Torna su]

Le persone interrogano costantemente la rete ponendo le loro domande sui problemi quotidiani. Sanno che su Google possono trovare le risposte, anche da parte di professionisti seri. Il tutto in modo molto più comodo e con costi competitivi.

Il mondo delle consulenze online si può dividere in 5 macro-aree:

- Consulenza legale

La sfera delle consulenze legali online è forse la più sviluppata in Italia. Il numero di persone che chiedono pareri autorevoli a un avvocato passando attraverso il web è in costante crescita e molti avvocati stanno cogliendo questa opportunità. DeQuo - Avvocato Online è forse l'unica vera piattaforma di consulenza legale in Italia con più 800 avvocati iscritti: le altre, in realtà, si occupano di rilasciare dei semplici preventivi;

- Consulenza salute

E' una forma ancora poco diffusa nel nostro Paese, dove l'abitudine è ancora quella di parlare con il proprio medico. Detto questo, stanno nascendo già le prime piattaforme di consulenza medica online, dove il paziente può esporre il proprio dubbio a una platea di medici e ricevere risposta da un vero dottore gratis o a pagamento. Uno dei casi più riusciti è https://www.dottori.it/;

- Consulenza fiscale

Prendere appuntamento dal commercialista per chiedere una consulenza fiscale non è più obbligatorio. In rete stanno nascendo dei servizi che permettono al privato, al lavoratore autonomo o all'azienda di interagire con il professionista online e risolvere i dubbi più comuni riguardo fisco, leggi e adempimenti;

- Consulenza lavoro

Rientrano i consulenti strategici, di impresa e marketing digitale, un mondo di professioni a supporto delle piccole-medie imprese per aumentare le vendite, migliorare i processi aziendali, ottimizzare il budget, trovare finanziamenti ecc.;

- Consulenza benessere

Fanno parte nella categoria benessere tutte quelle sfaccettature legate all'attività fisica, all'alimentazione (dietisti, nutrizionisti) e alla salute psico-fisica (psicologi, mental coach, ecc.).

Quanto costano le consulenze online

[Torna su]

In linea di massima, una consulenza online costa qualcosa in meno rispetto ad un confronto di persona. È probabile che sia una questione di tempo (il professionista può rispondere più in fretta), di concorrenza tra servizi sul web e di costi di gestione in generale.

Un sito web di un professionista tende a proporre un tariffario più alto rispetto a quello che viene chiesto sulle piattaforme con più professionisti, dove l'onorario può essere standard per agevolare i clienti ed evitare pratiche scorrette.

Alcuni siti di consulenze online offrono anche una formula free. Hai capito bene: cercando online puoi trovare professionisti disposti a darti consulenza gratuita per aiutarti a risolvere il tuo problema. Non aspettarti una risposta completa ed esaustiva al 100%, questo è ovvio, ma se hai un piccolo dubbio da chiarire la soluzione potrebbe anche essere gratis.

Nel caso di deQuo.it, la piattaforma di consulenze legali online, ricevere una risposta da un avvocato costa 29,90€ o zero (nel caso della consulenza free).

Se hai bisogno di un parere completo e specifico il prezzo è ragionevole (un primo incontro di persona con un avvocato costa almeno il doppio), ma se opti per la consulenza rapida e gratis puoi anche non spendere un centesimo.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: