Aumentano le richieste per i professionisti nel settore delle competizioni virtuali. Manca però la regolamentazione giuridica
parole game over su sfondo rosso

Cosa sono gli e-sports

[Torna su]

Gli e-sports sono delle piattaforme di gioco virtuali create mediante l'uso di sistemi elettronici o informatici e fondate in ogni loro fase sull'interazione uomo e la macchina, in questo caso il pc L'elemento competitivo è alla base della stessa definizione: le gare possono riguardare un giocatore e un software o tra semplici giocatori, disposti in singolo o schierati in squadre alla conquista di un obiettivo comune. Per farsi un'idea hanno preso piede così tanto che la previsione per il 2019, era quella di oltrepassare il miliardo di dollari di profitti considerando che nel 2020 gli E-Sports sarebbero diventati disciplina olimpica ai Giochi di Tokyo che però non si sono svolti per l'emergenza covid. Pensate che si è giocato in un tempio sacro della sport come il Madison Square Garden.

Avvocati negli e-sports, un mercato in crescita

[Torna su]

Avvocati protagonisti anche nel settore degli e-sport. Aumentano le richieste per i professionisti nel settore delle competizioni virtuali. I punti di forza, come sottolinea il Sole 24 Ore, sono i flussi d'incasso diversificati e una fan base di giovani con potere di acquisto medio-alto. Il giornale riprende i dati riportati nell'ultimo Global eSports Market Report, secondo il quale il giro d'affari globale nel 2021 potrà arrivare fino a 1.650 milioni di dollari. Una tendenza che ha subito un'accelerata, probabilmente, che per l'impatto dell'emergenza sanitaria, durante la quale le vendite di videogiochi sono aumentate

E-sports, normative incerte

[Torna su]

Al momento manca una regolamentazione organica per il settore degli eSports. Si attende che prosegua il riconoscimento da parte del Coni della Fide (Federazione italiana discipline elettroniche) e l'istituzionalizzazione dell'area. Attualmente a regolare le procedure tra le parti e a indicare le norme su etica, forma fisica e comportamenti dei giocatori ci pensano i contratti. Ma a cosa servono gli avvocati in questo settore? In questo tipo di competizioni, spiega ancora il Sole, o gaming competitivo, si cercano legali che conoscano il settore specifico, in grado di fare squadra e attivare le analogie con mercati già regolati.

Mettendo insieme alla competenza la capacità di sviluppare business, pubbliche relazioni (anche istituzionali) e un pensiero fuori dagli schemi. Un settore, quello dei tornei, a squadre e singoli, di videogiochi, giovane e in rapido divenire dove il fulcro è il "dato" e tutto ciò che può derivarne in termini di utilizzo di software, di format o di indicatore delle prestazioni.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: