L'UNEP è l'ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti istituito presso i tribunali, al cui interno operano gli ufficiali giudiziari e i vari operatori
ufficiale giudiziario che notifica pignoramento

UNEP (Ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti)

[Torna su]
L'Ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti, meglio conosciuto con l'acronimo di UNEP, è l'ufficio istituito presso ogni tribunale o corte italiana. Al suo interno lavorano sia gli ufficiali giudiziari che i vari operatori UNEP.

La figura dell'ufficiale giudiziario

[Torna su]
L'ufficiale giudiziario ha il compito di provvedere alla notifica degli atti processuali (civili e penali) e a dare al contempo esecuzione alle sentenze dei giudici, mediante pignoramenti (ed altre procedure esecutive).
Gli ufficiali giudiziari operano nell'ambito della sfera di competenza territoriale connessa all'ubicazione dell'ufficio giudiziario.
All'ufficiale giudiziario compete anche la stesura dell'atto di protesto. Con il termine atto di protesto si intende l'atto pubblico con il quale si accerta il rifiuto di accettare o anche pagare una cambiale o assegno bancario nel termine fissato dalla legge.

Le attività dell'UNEP

[Torna su]
In base alla normativa vigente, l'UNEP è competente a notificare nelle seguenti materie:
- Penale, civile, amministrativa, in materia di lavoro e previdenza
- Notifiche all'estero
- Esecuzione forzata ordinaria (pignoramenti, rilasci di immobili, consegne di mobili, obblighi di fare, ricognizione di beni mobili che sono stati pignorati, accesso alle banche dati pubbliche finalizzato al pignoramento, verbale di ricezione presso UNEP delle dichiarazioni patrimoniali debitorie) e speciale [in tema di attuazione dei sequestri, attuazione provvedimenti cautelari d'urgenza ex art.700 c.p.c, attuazione provvedimenti possessori (reintegrazione in possesso, manutenzione del possesso), attuazione provvedimenti nunciatori (denuncia di nuova opera, danno temuto), pignoramenti ex R.D. 639/1910]
- Atti stragiudiziali (offerte reali, interpelli, contestazioni)
- Protesti di assegni e cambiali
- Autenticazioni (attestazione di conformità all'originale del titolo di credito che viene posto a base del precetto notificato; attestazione di conformità all'originale della copia di ordinanza di convalida di sfratto; attestazione di conformità all'originale della copia di mutuo fondiario; attestazione di conformità all'originale della copia dell'atto di pignoramento di veicoli iscritti al P.R.A.; attestato di conformità all'originale dell'atto della copia di pignoramento di quote s.r.l. per uso trascrizione all'Ufficio Registro Imprese c/o C.C.I.A.A.)
- Certificazioni (certificato di omessa dichiarazione patrimoniale entro il termine legale di quindici giorni ex art.388 comma 5 c.p. al fine della querela; certificato di avvenuta notifica di determinato atto previa richiesta della parte notificante; certificato di avvenuto protesto di assegno o cambiale su richiesta del debitore protestato).
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: