E' possibile fare richiesta per il bonus bebè 2020. A comunicarlo è stata l'Inps con il messaggio n. 1099/2020
madre che allatta al seno il proprio bambino

di Gabriella Lax - Possono partire le domande per il bonus bebè per nascite, adozioni o affidamenti del 2020. A comunicarlo è stata l'Inps con il messaggio 1099/2020 pubblicato il 10 marzo (in allegato), dopo che già con la circolare 26/2020 aveva già relazionato sulle novità per il 2020. Le domande possono essere presentate già dall'11 marzo.

Bonus bebè, a chi spetta

[Torna su]

Si ricorda che il bonus bebè è un assegno annuale corrisposto mensilmente dall'Istituto di previdenza per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare. L'assegno spetta ai genitori cittadini italiani, comunitari o extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno residenti in Italia e conviventi con il minore.

Bonus bebè, le novità sugli importi

[Torna su]

Tra le novità (vedi anche https://www.studiocataldi.it/articoli/36890-bonus-bebe-2020.asp) l'assegno è diventato universale, quindi viene erogato a tutti ma con importo diversificato a seconda dell'Isee minorenni. Tre le fasce previste ci sono quelle:

- con Isee fino a 7.000 euro, l'assegno è di 160 euro al mese (192 per figli oltre il primo);

- con Isee oltre 7.000 e fino a 40.000 euro, assegno di 120 euro al mese (144 per figli oltre il primo);

- con Isee oltre 40.000 euro, assegno di 80 euro al mese (96 per figli oltre il primo).

Il contributo viene erogato per massimo 12 mesi e l'importo è incrementato del 20% per i figli oltre il primo. In mancanza dell'indicatore, il bonus viene comunque riconosciuto ma nel valore minimo.

Bonus bebè, come si presenta la domanda

[Torna su]

L'istanza deve essere inoltrata dai soggetti aventi diritto esclusivamente in via telematica e, di norma, una sola volta per ciascun figlio nato, adottato o in affidamento preadottivo. Alla procedura di presentazione della domanda si accede tramite il sito Inps, indicando nel motore di ricerca "assegno di natalità", quindi scegliendo la scheda prestazione "assegno di natalità (bonus bebè)" e poi dal pulsante accedi al servizio. L'altra strada è, dopo aver cercato "assegno di natalità "nel motore di ricerca Inps, si può accedere direttamente a:

- assegno di natalità - bonus bebè cittadino

- assegno di natalità - bonus bebè patronati

Occhio alla scadenza perché nel caso in cui la richiesta viene inviata all'Inps entro 90 giorni dalla nascita/adozione/affidamento l'assegno viene pagato a partire dall'ingresso del nuovo figlio. Se, invece, viene presentata dopo 90 giorni, il bonus è riconosciuto solo dal mese di presentazione della stessa. Considerato che l'ok alle domande è partito l'11 marzo, per gli eventi avvenuti tra il 1° gennaio e il 10 marzo i 90 giorni si contano da quest'ultima data.

Scarica pdf Inps messaggio 1099/2020
Vedi anche:
Bonus Bebè
Articoli sul bonus bebè
Condividi
Feedback

(13/03/2020 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: