Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Lawyerex: tirocini per giovani avvocati in Ue

Condividi
Seguici

Scade oggi il bando internazionale, a cui partecipa il Cnf, per consentire un'ampia mobilità di avvocati all'interno dell'Unione e contribuire allo sviluppo della cultura giuridica europea
persone intorno a tavolo che fanno formazione e training

di Gabriella Lax - Scadrà oggi, 7 ottobre 2019, il termine per partecipare al progetto Lawyerex - Multilateral Exchange of Lawyers, per tirocini europei di giovani avvocati da svolgersi tra novembre 2019 e febbraio 2020.

  1. Progetto Lawyerex, seconda edizione
  2. In cosa consiste il tirocinio
  3. I requisiti per partecipare al bando

Progetto Lawyerex, seconda edizione

Giunto alla seconda edizione "LAWYEREX - MULTILATERAL EXCHANGE OF LAWYERS" è un progetto al quale partecipa il Consiglio nazionale forense, col coordinamento della Fondazione dell'Avvocatura Europea e il cofinanziamento dall'Unione Europea.

L'obiettivo è consentire un'ampia mobilità di avvocati all'interno dell'Unione Europea e contribuire allo sviluppo della cultura giuridica europea. A questa seconda edizione parteciperanno gli Ordini nazionali di Cipro, Repubblica Ceca, Italia, Romania, Slovacchia e Spagna oltre agli Ordini di Atene, Barcellona e Parigi.

In cosa consiste il tirocinio

Grazie al progetto sarà possibile per gli avvocati selezionati svolgere un periodo di tirocinio all'estero, tra novembre 2019 e aprile 2021, della durata di due settimane presso uno studio professionale internazionale e su una materia a scelta tra diritto civile, diritto penale, diritto pubblico, Diritto dell'Unione Europea.

Il progetto prevede selezioni distinte per periodi distinti di tirocinio da svolgersi tra novembre 2019 e febbraio 2020.

I requisiti per partecipare al bando

Tra i requisiti necessari per poter partecipare al bando sono necessari:

  • Iscrizione all'Albo degli Avvocati dal 1° gennaio 2012
  • Conoscenza/interesse comprovati per il Diritto dell'Unione Europea
  • Competenze informatiche
  • Buona conoscenza della lingua inglese o della lingua del paese di preferenza.

La domanda di partecipazione è presentabile fino oggi, 7 ottobre 2019 alle ore 12.00, da inviare insieme al curriculum vitae all'indirizzo di posta elettronica humanrights@cnf.it

Vai alla domanda e al bando sul sito del Cnf

(07/10/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Riforma del processo civile: ok del Governo
» UE: alle banche un nuovo meccanismo per pignorare senza Tribunale

Newsletter f t in Rss