Sei in: Home » Articoli

Cgia: la ricetta contro la crescita zero

Condividi
Seguici

La Cgia di Mestre propone al nuovo governo cinque interventi per rilanciare la crescita del paese
puzzle che indica crescita business con freccia in alto

di Redazione - una sorta di ricetta per rilanciare la crescita del nostro paese che è virtualmente a zero (+0,2%) da almeno vent'anni.

La Cgia di Mestre propone al nuovo governo cinque interventi mirati in particolar modo sulle esigenze delle Pmi che costituiscono il tessuto connettivo del Paese.

  1. Riduzione tasse e semplificazione sistema
  2. Accesso al credito
  3. Investimenti
  4. Lavoro e formazione
  5. Impresa 4.0

Riduzione tasse e semplificazione sistema

Il primo intervento consiste nella forte riduzione delle tasse e nella semplificazione del sistema tributario, con uno choc fiscale che riduca, in 3 anni, la pressione fiscale di almeno 5 punti percentuali.

Fra le misure possibili, spiegano gli artigiani, il taglio del cuneo fiscale, l'eliminazione dell'Irap per le micro e piccole imprese e dello split payment, il reverse charge nell'edilizia e la riduzione progressiva degli acconti Irpef, Ires, Irap e Inps.

Accesso al credito

Il secondo intervento dovrebbe favorire l'accesso al credito, tramite uno speciale finanziamento della Bce alle banche con vincoli di destinazione a favore delle piccole e micro imprese.

Investimenti

Altro intervento riguarda il "tornare ad investire", visto il crollo di quasi 20 punti percentuali rispetto all'anno pre-crisi (2007).

Lavoro e formazione

Il quarto intervento riguarda l'incentivazione degli interventi per il lavoro e la formazione, soprattutto quella "professionalizzante in un'ottica di filiera che metta a regime il sistema duale (alternanza scuola/lavoro e apprendistato), aiutando economicamente gli istituti tecnici e professionali di 'frontiera'".

Impresa 4.0

Ultimo punto, sostegno all'impresa 4.0 e uso del digitale, offrendo "le stesse corsie preferenziali burocratiche e le medesime risorse speciali attribuite alle start-up e Pmi tecnologiche".

(22/09/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Danno biologico: via libera alle nuove tabelle, indennizzi aumentati del 40%
» Tassa sulla plastica, si pagherà un euro al chilo

Newsletter f t in Rss